Treviglio e il caso della colonia felina minacciata

Nonostante esista una chiara legislazione a favore delle colonie feline, non manca mai il “simpaticone” di turno che se ne fa beffe e disturba, o peggio ancora maltratta, i gatti di colonia. E così dopo il caso della colonia di Quartu Sant’Elena e dopo la dubbia vicenda delle colonie feline di Lucca cancellate, siamo qui a parlare della colonia felina di Treviglio (Bergamo) che ha sede in zona di Roccolo del Treviglio, in via del Bosco 71, di fronte all’area Gruppo degli Alpini.

banner

treviglio1
La colonia felina di via del Bosco a Treviglio (Foto di Luca Cesni, presa dal sito http://www.ecodibergamo.it/)

Un articolo del sito web www.ecodibergamo.it risalente al 3 novembre 2015 aveva già denunciato la vicenda: in tale articolo Martina Rivoltella, la gattara 65enne che si occupa della colonia, denuncia una situazione a dir poco drammatica. Racconta infatti come, nonostante la colonia sia regolarmente registrata, siano 13 anni che i suoi “detrattori” lancino subdole minacce; minacce che da questa estate si sono tradotte in gatti soffocati, trafitti dai pallini dei fucili da caccia, avvelenati, strozzati con fili di ferro, persino uno decapitato. Alla conta non mancherebbero neppure cuccioli gettati nel fossato.

La vicenda è stata ripresa in un post di FB del 10 novembre, dove viene affermato come la signora Martina Rivoltella abbia più volte chiesto aiuto alle autorità senza mai ottenerlo.

treviglio4

Il post è questo, lo stesso disponibile tramite link poco sopra (una parola di cautela: immagini forti). Nel post si invita chiunque legga diffondere e dare una mano, fornendo una mano, cucce, cibo, sorveglianza o possibilmente offrendo sistemazioni alternative ai mici per metterli al sicuro. È inoltre completo del numero di telefono della signora Rivoltella.

Lo “sviluppo” più recente risale al 29 novembre e si concretizza in questo post del gattile della zona.

treviglio5

Se la notizia di un killer di gatti fosse davvero un falso allarme, non potremmo che esserne sollevati. Di pazzi al mondo ce n’è del resto già a sufficienza!

Quello che è sicuro, è che i mici della colonia di Roccolo del Treviglio hanno bisogno di aiuto. Sappiamo come ogni colonia sia, nonostante tutto l’impegno delle volontarie, in costante necessità: e allora sicuramente un po’ di cibo e qualche cuccia calda, soprattutto con l’esplodere dell’inverno, non possono guastare.

Se avete una brutta situazione da denunciare, scriveteci a storie@gcomegatto.it ; racconteremo e diffonderemo la vostra storia!