Le vostre storie – Pussy

Qualche volta, davvero, per salvare una vita basta semplicemente non voltarsi dall’altra parte, accettare l’ipotesi che una vita abbia bisogno di noi e decidere di essere noi, per una volta almeno, i salvatori. Questa è la storia di Patrizia e Pussy.

Pussy
Pussy

Il 15 novembre del 2013, Patrizia ha scelto di non ignorare il grido d’aiuto di Pussy e l’ha resa la splendida gattona chevediamo dormire serena sul divano. Sembrava un giorno come tanti, una giornata piovosa non più di altre, quel 15 novembre. Patrizia, di ritorno dalla spesa, stava rientrando a casa; sulla via, la colonia felina non lontana da un ex deposito di carburanti di cui si occupa l’associazione “Gli amici della terra“. D’improvviso, un miagolio si è fatto strada tra il ticchettio della pioggia. E Patrizia, non si è voltata indietro a quel richiamo: si è fermata vicino alla rete metallica da cui esso sembrava provenire. Quanti, sapendo di trovarsi nelle vicinanze di una colonia felina, avrebbero fermato il passo? Quanti avrebbero supposto cheun miagolio potesse essere una richiesta d’aiuto, quando la zona è popolata di gatti già curati e accuditi? Forse Pussy aspettava proprio Patrizia, perché al suo avvicinarsi si è arrampicata sulla rete e le si è sistemata in braccio, tremante, bagnata e infreddolita: quasi fosse quello il suo posto da sempre. E forse era davvero così, perché Pussy e Patrizia non si sono più separate da allora. Persino Micina, la padrona di casa, pur con qualche brontolio ha accettato la nuova arrivata.

banner

Micina
Micina

Deve esserci un cuore tenero sotto questa pelliccia, perché Micina, nonostante le occasionali baruffe, ha accettato di condividere il suo spazio con Pussy. Chi lo sa, se senza Patrizia Pussy ora sarebbe viva, al sicuro e al caldo. Noi siamo convinti che esistano legami differenti destinati a nascere e crescere, istinti che ci spingono a non voltarci dall’altra parte quando quelle vite sfiorano le nostre.

Avete anche voi una storia da raccontare? Vi occupate di una colonia e volete renderci partecipi delle vostre difficoltà e/o chiedere aiuto? Scriveteci a storie@gcomegatto.it! Nei nostri articoli, ci sarà spazio anche per voi.