Le vostre storie – Stecchina e Caffelatte, amiche per la pelliccia

Quando si chiede a qualcuno perché preferisca la compagnia degli animali a quella della persone, la risposta, seppur variando talvolta nelle sfumature, è quasi invariabilmente la stessa: “Gli animali non tradiscono la fiducia, ti amano per ciò che sei, ignorano cosa sia la malizia e sanno cos’è la vera amicizia”. E proprio un’amicizia vera è quella tra Stecchina e Caffelatte, amiche per la pelliccia. A raccontarci di queste due splendide gatte è Simone.

caffelatte2
Caffelatte
mot-gatt-6
Stecchina

Stecchina e Caffelatte hanno bussato alla porta di Simone assieme, fianco a fianco, nell’estate 2011. Entrambe magrissime, entrambe in necessità di amore e cibo, hanno forse seguito il loro sesto senso felino nel scegliere a chi rivolgersi. E lo stesso sesto senso ha fatto guadagnare loro una bella ciotola di croccantini.

banner

E le due gatte protagoniste di questa storia, che tonte non sono di certo, non solo si sono ripresentate nei giorni successivi a quel primo incontro, ma hanno anche decretato come loro cuccia per dormire il sottoscala di casa di Simone. Già allora, dormivano vicine vicine, praticamente rannicchiate.

stecch-caff

Un’amicizia singolare da subito, la loro, perché Stecchina e Caffelatte, amiche per la pelliccia, si sono rivelate diverse come il giorno e la notte: mentre Stecchina, dotata di un carattere espansivo e curioso, un poco selvatico, tendeva a cacciarsi nei guai, Caffelatte ha dimostrato di possedere un temperamento timido, dolce e coccolone abbastanza da adorare stare in braccio. Tutto questo, tuttavia, non le ha fermate dall’esserci sempre l’una per l’altra.

gattini-assieme

In un’occasione, Stecchina ha perso la coda in seguito a un brutto incontro con un cane e Caffelatte, durante la convalescenza della sua a-micia ha lasciato il suo capezzale, il sottoscala tanto amato da entrambe, solo per le più impellenti necessità. Si deve sempre a Caffelatte quello che si può davvero definire un salvataggio provvidenziale: quando Stecchina è rimasta intrappolata in una fessura del garage, sono stati gli incessanti miagolii di Caffelatte a guidare Simone al pertugio da cui l’avventurosa micia aveva necessità di uscire. Neanche a dirlo, appena si sono ritrovate si sono saltate addosso e leccate a vicenda come non si vedessero da secoli!

La loro sincronia era tale che sono anche rimaste incinte assieme. Quando i piccoli di Stecchina, purtroppo, sono nati morti, Caffelatte le ha permesso di prendersi cura assieme a lei dei suoi tre cuccioli.

sticky-caff

Tuttavia, quasi nessun idillio dura per sempre. A un certo punto della sua vita, Simone è stato costretto a trasferirsi, e dove doveva andare Stecchina e Caffelatte non potevano seguirlo. E quanto avrebbero sofferto, queste due micie, se si fossero dovute separare? Così, Simone ha fatto per loro tutto ciò che poteva: ha cercato, e trovato, una casa che potesse accoglierle entrambe. Ora, sono ancora insieme e hanno anche un bel cortile dove giocare come matte!

guardaporta

In chiusura di questo articolo, lasciamo la parola a Simone e alla sua “dichiarazione d’amore”:

Ogni gatto che ha fatto parte della mia vita mi ha insegnato e dato qualcosa, Stecchina e Caffelatte mi hanno insegnato a modo loro il valore dell’amicizia disinteressata e che noi umani in questo abbiamo ancora molto da imparare. Sono davvero i maestri di vita migliori, qualunque umano che voglia sentirsi davvero migliore dovrebbe adottare un animale e prenderlo come esempio. Vi porto sempre nel cuore piccole mie una carezza virtuale.

stecchina-e-caffelatte