Sphynx

Inserire gli sphynx nella categoria “gatti a pelo corto” è quasi un ‘azzardo’: questi gatti, infatti, sono privi di pelo, completamente glabri.
Fin dall’antichità gatti quasi privi di pelo sono apparsi come mutazione spontanea in cucciolate normali in varie parti del mondo. Gli Aztechi molti secoli fa allevavano gatti senza pelo. Il gene responsabile dell’assenza di pelo è recessivo e perciò può essere trasmesso per generazioni senza avere effetti visibili. Solo con la presenza contemporanea dei due geni recessivi possono nascere gattini con il corpo glabro.

ib_p010_0_30Nel 1902, una coppia del New Mexico (i signori Albuquerque), ricevette da alcuni indiani di un pueblo locale due gatti nudi, Nellie e Dick, che si racconta fossero gli ultimi rimasti di un’antica razza allevata dagli aztechi; i due gatti non furono accoppiati e non diedero così vita ad una discendenza.
Col proseguire degli anni altri casi di mutazioni spontanee vennero a conoscenza dell’opinione pubblica ( 1936 in Carolina del Nord, 1938 e 1950 in Francia) fino al 30 Gennaio del 1966 quando in Ontario (Canada) una gatta bianca e nera dalla pelliccia normale, Elizabeth, diede alla luce una femmina bianca e nera totalmente nuda, chiamata in seguito Prune. Gli allevatori Rydiadh e Yania Bawa ed Keese e Rita Tenhove recuperarono la micina e decisero di
chiamare questa nuova razza “Moonstone Cats”, “Canadian Hairless”, “Chat Sans Poil” e poi finalmente “Sphynx”.
Nel 1975 una gattina soriana brown tabby, Jazabelle, che viveva nella fattoria dei Pearson nel Minnesota, diede alla luce una cucciolina nuda chiamata poi Epidermis. Nel 1976 Jazabelle partorì nuovamente, all’interno della cucciolata vi era una nuova gattina nuda, Dermis. I Pearson vendettero le gattine all’allevamento Z. Stardust di Kim Mueske.ib_p010_0_1
Kim accoppio svariate volte le micine, che partorirono sempre gattini pelosi; finchè, sotto il consiglio del Dott. Pfluger, la signora Mueske non accoppio uno dei gattini nati con la madre, ottenendo così tre gattini nudi. L’accoppiamento più importante avverrà in seguito fra Cantaur’s Hercules of Z.Stardust (un Devon Rex rosso) ed Epidermis da cui nascerà Z. Stardust’s Winnie Rinkle of Rinkurl, una gatta fondatrice della razza, che troviamo nella maggioranza dei pedigree dei gatti sphynx esistenti oggi. Dermis morirà nel 1989 all’età di 13 anni, Epidermis la raggiungerà nel 1991 a 16 anni di età, e sua figlia Winnie nel marzo del 2002 alla stesa età della madre.

banner

Caratteristiche fisiche
Taglia
: media, straordinariamente pesante.

Testa: ha la forma di cuneo modificato con contorni arrotondati, leggermente più lunga che larga
Muso/Mento: muso forte, arrotondato; mento solido.
Baffi: spezzati, piuttosto spessi. O assenti.

Orecchie: grandi, larghe alla base ed aperte, leggermente arrotondate all’estremità. Il padiglione interno è completamente privo di peli. Una modesta quantità di peli sottili è permessa sul bordo esterno, alla base dell’orecchio.

Occhi: a forma di limone, grandi, piazzati in obliquo verso il bordo esterno dell’orecchio. La distanza tra gli occhi è maggiore della dimensione dell’occhio stesso. Il colore ideale è quello che si conforma alla tinta del mantello.

Corpo
: mediamente lungo, sodo e muscoloso, non gracile. Ventre bombato ma non obeso. Petto ben sviluppato.

Zampe: lunghe, proporzionate al corpo. Quelle posteriori leggermente più lunghe delle anteriori. Ossatura media, solida; muscoli ben sviluppati.
Piedi: ovali con dita prominenti, lunghe e sottili. Di taglia media. I cuscinetti plantari, più spessi che nelle altre razze, danno l’impressione che il gatto cammini su “cuscini d’aria”.

ib_p010_0_61Coda: sottile, spessa alla base si affina verso l’estremità. Lunghezza proporzionata al corpo. La “coda da leone” (con un ciuffetto di peli all’estremità) è accettata.

Pelo e pelle: Sembra non aver peli, ma potrebbe essere coperto da un corto e sottile sottopelo. Ciuffi di pelo all’estremità della coda sono permessi. La tessitura: scamosciata al tocco; può essere avvertita una sensazione di resistenza quando si accarezza la pelle di qualche soggetto. E’ desiderata una pelle rugosa, soprattutto attorno al muso, tra le orecchie e attorno alle spalle. Tuttavia, le rughe non devono impedire le normali funzioni del gatto.
Colore: tutti i colori sono accettati, inclusi i mantelli con bianco. Tutte le quantità di bianco sono permesse.

Carattere

I gatti sphynx sono affettuosi e intelligenti, stabiliscono un forte legame con la famiglia a cui appartengono. Socievoli e amanti della compagnia, vivono bene con i gatti e con il cane. Molto adatti alle famiglie con bambini. Buoni e pacifici, non devono essere lasciati soli perchè soffrono di solitudine. Allegri e amanti del gioco, devono avere a disposizione spazi e strutture dove arrampicarsi e correre.

ib_p010_0_33

Fonte e foto: www.gattisphynx.com