Thai

Razza di origine orientale, in particolare, come suggerisce il nome stesso, i gatti siamesi sono originari del Siam (l’attuale Thailandia).
Scopo dell’allevamento del Thai è il tradizionale tipo di “Siamese”, come recita lo Standard , il Thai è il tipo tradizionale di Siamese. O siamese di una volta la cui razza ora è chiamata Thai. Gli attuali gatti con Pedigree Siamese, siano essi Siamesi Tradizionali o Orientali provengono da 11 gatti che furono importati verso il 1870 in Gran Bretagna dall’antico Regno del Siam e da successive importazioni avvenute tra la fine dell’800 e i primi anni del 1900 dai nobili inglesi dell’epoca.

liliac point mysticthai
Thai liliac point www.mysticthai.eu


Dopo la prima Guerra Mondiale il Gatto Thai divenne uno dei gatti di razza più amati.I primi Siamesi erano tondeggianti, e allungati, il corpo più robusto e “grezzo” ed anche più longilineo ed elegante, già simile ai Siamesi attuali. Il clima diverso e le due guerre mondiali ridussero notevolmente il numero degli esemplari, così dal 1950 iniziò una nuova selezione.
Gli allevatori iniziarono a preferire gatti dalle forme sempre più affusolate, fino ad arrivare all’odierno Siamese dalle linee estremizzate. 

banner

thai blue point; www.diamantidiluna.it
thai blue point; www.diamantidiluna.it

Il Siamese “Tradizionale” cominciò a scomparire. Ci furono sempre però delle persone che continuarono ad amare il Siamese Tradizionale anche se non gli era più concesso calcare le passerelle delle Esposizioni Feline. Solo verso la fine degli anni ’80 un piccolo gruppo di persone fece pressione presso un’influente associazione felina, la WCF (World Cat Federation) per il riconoscimento della razza che arrivò nel 1990.  Il Siamese Tradizionale non potendo più chiamarsi Siamese fu chiamato Thai dall’attuale Thailandia; il nuovo nome dell’antico Regno del Siam.
Per informazioni più approfondite riguardo la storia del thai vi consiglio di visitare questi siti: www.diamantidiluna.it/siamese-o-thai/ ; www.thaidellafenice.com/ithai.htm

Caratteristiche fisiche

thaisiameseIl pelo è corto, fitto e lucido. Il Thai è un gatto colourpoint, pertanto dovrà avere un netto contrasto tra il colore dei points e quello del corpo. Il Point comprende: orecchie, mascherina, zampe e coda. Sono riconosciute le seguenti varietà:

  • seal point (colore tradizionale)
  • blue point (la diluizione del Seal)
  • chocolate point
  • lilac point (la diluizione del chocolate)
  • red point
  • cream point (la diluizione del red)
  • cinnamon point
  • fawn point (la diluizione del Cinnamon)
  • golden point (dona una sfumatura colore albicocca alla base del pelo di tutto il corpo)
  • tutte le varietà in tortie e in tabby (esistono anche i tortie tabby point)

Le caratteristiche fisiche del siamese thai sono:

  • Taglia: il corpo è di dimensioni medie e muscoloso, tuttavia snello ed elegante. Le zampe sono di lunghezza media, arrotondate alle estremità. La coda è di lunghezza media, leggermente affusolata e termina appuntita.
  • Testa: La testa ha la forma di un cuneo, di forma moderata, con contorni delicatamente arrotondati. Il profilo è leggermente convesso, con un leggero stop a livello degli occhi. Il mento e la mandibola sono forti, il muso è arrotondato.
  • Orecchie: Le orecchie sono di medie dimensioni, ampie alla base, con le punte leggermente arrotondate e le basi ben distanziate
  • Occhi: a forma di limone, grandi ed espressivi. Possono essere solo di un colore: azzurro, il più intenso possibile.
  • Profilo: dolce, una leggera curva concava a livello degli occhi. Lo stop non deve essere marcato.
  • Pelo: Il pelo è corto e lucido, adeso al corpo; di tessitura setosa al tatto; non presenta sottopelo.
  • Coda: lunga, quanto la schiena, leggermente affusolata in punta.

shake05

Carattere

Il siamese è un gatto davvero eccezionale: estremamente sensibile e delicato, si affeziona in particolar modo ad un solo membro della famiglia cui dimostra il suo affetto accovacciandosi sulle spalle.
E’ molto intelligente ed è sicuramente il gatto più addomesticabile. Viene anche chiamato “il gatto canterino” a causa del fatto che ama dialogare a lungo con il suo padrone. Lo sguardo di questo

felino è molto comunicativo, si può leggere nei suoi occhi e capire che ha tanto bisogno di essere coccolato.  E’ socievole con i suoi amici felini, ma visto il suo forte carattere, spesso preferisce dominarli.

da sinistra a destra: Chocolate, Seal, Lilac, Blue e Chocolate points
da sinistra a destra: Chocolate, Seal, Lilac, Blue e Chocolate points

 

 

 

Fonti e foto:  www.thaidellafenice.com;  www.mysticthai.eu;  www.diamantidiluna.ithttp://cuccioligatto.it/athena.html