A Zelenogradsk i gatti sono anche nei semafori: vedere per credere!

Quando si parla di “luoghi gattofili”, il primo nome che salta alla mente è certamente quello del Giappone, dove i gatti trovano un loro posto persino in un normalissimo cappuccino. Eppure gli ammiratori, termine da intendere con la “a” maiuscola, dei nostri felini meritano di essere ricercati ben oltre le coste della terra del Sol Levante. Ad esempio, a Zelenogradsk i gatti sono anche nei semafori. Scettici? Vedere per credere!

Fonte: https://www.lastampa.it/

Zelenogradsk è una città della Russia, situata nell’area di
Kaliningrad, tra Polonia e Lituania. E questa città si può davvero definire innamorata dei gatti.

banner

Non solo ospita un museo dedicato a questi splendidi felini, denominato “Murarium Art”.

Fonte: https://life-globe.com/

Non solo all’ingresso della città troneggia la statua di un gatto.

I gatti di Zelenogradsk vengono festeggiati a dovere, con i cittadini che si mascherano come felini, ogni anno nel giorno della loro festa. Come dovrebbe essere ovunque, godono delle cure di una persona deputata a sfamarli e occuparsi della loro salute; nello specifico una donna, pagata dal Comune per prendersi cura dei 70 felini che vivono sul lungomare. Dove effigi che li rappresentano sono disseminate pressoché ovunque.

Fonte: https://gokaliningrad.com/

E dulcis in fundo, a Zelenogradsk i semafori sono a forma di gatto. A sostituire l’ometto luminoso che regola la circolazione, c’è una sinuosa figura felina.

Fonte: https://www.lastampa.it/

Non c’è dubbio che questa città ami i suoi residenti felini! Basterebbe persino osservare le opere a loro dedicate.

Fonte: https://life-globe.com/

Chissà che non sia una destinazione adeguata per le prossime vacanze…

Fonte: https://life-globe.com/

Non mancano nemmeno, come detto, i felini in carne e ossa!

Fonte: TWITTER.COM/KALININGRADREG – http://www.ehabitat.it/