Ad Assago una grande Oasi Felina: stanziati 200mila euro

In Lombardia nasce una nuova Oasi Felina. L’annuncio è arrivato dalla Regione Lombardia, che ha comunicato, con delibera XI/4381 del 03/03/2021, di aver stanziato 200mila euro in favore del Comune di Assago per la creazione, appunto, di un’oasi dedicata ai gatti. 

Nell’Oasi Felina i gatti vivono solitamente immersi nel verde

Cos’è un’Oasi Felina

L’Oasi Felina è una struttura ideata per garantire agli animali una libertà maggiore rispetto, ad esempio, al gattile. Essa può essere di due tipi: oasi aperta (con piccoli varchi che permettono ai gatti di uscire e rientrare liberamente) e oasi chiusa (dove la recinzione limita l’uscita ai gatti). In entrambi i casi, comunque, l’Oasi Felina è costituita da una grande area con prati, alberi e zone al coperto per i gatti. Le oasi, come i gattili, sono gestiti da volontari, che possono decidere di fondare associazioni senza fini di lucro per avere maggiori tutele. Non sempre, purtroppo, le amministrazioni sostengono economicamente queste realtà, per cui sono spesso necessari gesti di generosità e raccolte fondi. 

banner

L’Oasi di Assago

Il comune di Assago si è spesso distinto per essere presente e solidale nei confronti degli animali, che considera parte della propria comunità. Il sindaco di Assago, Lara Carano, ha espresso così la sua soddisfazione: “La nostra Oasi Felina, sarà realizzata in collaborazione con l’Associazione Crazy Cat di Rozzano. Ospiterà i nostri amici a quattro zampe evitando il fenomeno del randagismo. I gatti sono parte integrante della famiglia umana e amici dei bambini. Per questo motivo, è indispensabile il dovere di tenerli in debita considerazione e, pertanto, tutelarli adeguatamente”. Quello messo dal comune di Assago è un altro tassello importante per la conquista dei diritti degli animali. Grazie a queste realtà, è più semplice combattere il fenomeno del randagismo e offrire ai felini un luogo sicuro e protetto dove vivere in attesa di un’adozione.