Alcune curiosità sul naso dei gatti, riguardanti caratteristiche e funzioni

I sensi sviluppati degli animali sono qualcosa che l’uomo, a prescindere dal livello di progresso scientifico che potrà raggiungere, non potrà mai sperimentare personalmente. E quando si pensa ai cinque sensi del gatto, il pensiero corre certamente in primo luogo al loro nasino rosa. Il gattofilo più informato sa già che il gatto possiede circa 200 milioni di recettori olfattivi, e che questo gli permette di distinguere facilmente un odore dall’altro, riconoscere la propria casa e ritrovare la strada se si perde. Non solo: l’olfatto felino svolge anche un ruolo vitale nell’interazione con i simili e altri animali. Al punto da permettere di identificare qualcuno dello stesso sangue. Esistono però alcune curiosità sul naso dei gatti forse non note ai più.

Il colore del naso del gatto dipende dal mantello

banner

Fonte: http://www.keywordhungry.com/

Si parla sempre di naso rosa, eppure di nasi felini colorati è pieno il mondo. Perché, potrebbe chiedersi qualcuno? Tutto dipende dal colore del mantello.

Generalmente il pelo bianco “produce” un naso rosa. I gatti neri e rossi tendenzialmente esibiscono una colorazione simile al loro pelo, mentre mici multicolori sono a volte proprietari di particolarissimi nasi chiazzati.

Il naso è una sorta di “impronta digitale” per un gatto.

Fonte: https://www.pinterest.it/pin/408842472392821600/

Così come le nostre impronte digitali sono uniche, non esiste un naso felino identico a un altro. E così, avendo la giusta tecnologia, al bisogno potrebbe essere possibile chiarire casi di identità sospetta.

Il naso dei gatti ha un ruolo persino nel loro appetito

Fonte: http://dogsfirst.ie

Poiché l’olfatto dei gatti è notevolmente più sviluppato del senso del gusto, la prima impressione su un manicaretto, a loro, arriva proprio dal naso.

E questo spiega perché, quando sono raffreddati, tendono a perdere l’appetito: semplicemente, sforniti del loro senso più importante, non sanno come valutare quanto c’è nel loro piatto. Perdendo così la voglia di sperimentarlo.

Queste sono solo alcune curiosità sul naso dei gatti. C’è molto altro da scoprire. Ad esempio, perché si leccano il naso? La risposta a ciò è ancora ignota!