Gatti e i loro coniglietti gemelli: alcune dolcissime fotografie

Capita, a volte, di incrociare una coppia di esseri umani, ma anche animali, e commentare quanto siano simili, tanto da sembrare gemelli o quantomeno perfettamente assortiti, fisicamente, l’uno con l’altro. Solitamente questo tipo di commento è originato da esseri della stessa specie, ma esistono le eccezioni. Come alcuni gatti e i loro coniglietti gemelli.

Ecco le prime quattro coppie.

banner

Se è vero che nel caso del gattino e dei conigli rosso e grigio la somiglianza è, sì, presente, ma meno marcata, essa è invece assolutamente stupefacente nelle altre due coppie. Gatto e coniglio bianco-grigio hanno un muso praticamente identico nel disegno dei colori, e persino la stessa espressione. E che dire dei siamesini? Lo stesso spruzzo color cioccolato vicino al naso.

E se queste adorabili immagini non vi bastassero… ne abbiamo scovate altre in rete, e vi regaliamo altri gatti e i loro coniglietti gemelli.

Fonte: http://www.warrenphotographic.co.uk/

La coppia in bianco effettivamente mancava all’elenco. I due animali non condividono solo il colore del mantello, ma anche l’aria nobile, composta, persino principesca che sfoggiano sul muso e nella posa.

Fonte: http://www.warrenphotographic.co.uk/

Questo duo bianco-miele è molto più sciolto e rilassato, più interessato alla comodità che alla regalità.

E ora, due coppie decisamente giocose.

Fonte: http://bunyaboy.blogspot.it/

Qui, da padrone, la fa decisamente il micio. Un gesto quasi sfrontato, quello con cui appoggia la zampa alla testa del suo amico coniglio, abbassandogli l’orecchio.

Fonte: http://www.warrenphotographic.co.uk/

E vale la pena di chiudere in bellezza con la coppia siamesina incontrata all’inizio di questo articolo. Il micio, che giocosamente zampa il muso del coniglio, non sembra sconvolgere più di tanto il suo amico. E l’immagine che ci regala è estremamente buffa.

Per quanto queste foto facciano sembrare la convivenza tra gatti e conigli facile e liscia come l’olio. Il coniglio è in realtà, a dispetto del suo muso dolce e innocente, un animale dal carattere grintoso, pronto ad assumere lo scettro del comando se messo di fronte a un gatto. Ben venga, quindi, la convivenza: ma con le cautele necessarie.