Alcuni gattofili famosi, da Renoir a Winston Churchill

Non è una novità, per chi legge con fedeltà gli articoli di GcomeGatto, il fatto che nel corso delle ere passate si sia avvicendato un numero davvero non indifferente di gattofili tra coloro che la storia ha consacrato alla fama. E proprio per questo forse non sarà mai disponibile un elenco completo di queste personalità; eppure noi ci proviamo, ad aggiungere un nome dopo l’altro ogni volta che veniamo a conoscenza di un nuovo amante dei felini. Ecco quindi alcuni gattofili famosi che forse alcuni lettori non conoscevano come tali.

Pierre-Auguste Renoir

banner

Anche chi non è appassionato d’arte difficilmente non ha mai sentito nominare Pierre-Auguste Renoir. Quello che è forse meno noto è quanto il celebre pittore amasse i felini… e basta ricercare il suo nome accoppiato a “cat”, il sostantivo inglese che identifica i gatti, per trovarsi di fronte a una pletora di sue opere in cui figura presente almeno un micio.

Fonte: https://www.flickr.com/
Fonte: https://upload.wikimedia.org/

Claude Monet

A quanto pare non è solo nella penna che risiede l’amore degli intellettuali per i gatti. C’è un altro pittore che può venire annoverato a pieno titolo tra i gattofili: Claude Monet. I suoi dipinti parlano chiaro… dipinti come questo.

Fonte: https://katzenworld.co.uk

Theophile Steinlen

Può darsi che questo nome, ai più, non dica granché. Sicuramente è molto più famosa questa illustrazione, di cui Steinlen è autore.

Fonte: http://www.allposters.ca/

Oltre alle illustrazioni e alle arti visive, l’artista si è dedicato anche alla scultura. E non poche delle sue opere hanno tratti felini; non a caso la sua dimora era conosciuta come “l’angolo dei gatti”.

Charles Lindbergh

Quello di Charles Lindbergh è un nome sicuramente più noto negli Stati Uniti che in Italia, quantomeno tra i non appassionati della storia dell’aviazione. Lindbergh è noto per aver compiuto la prima traversata aerea in solitario e senza scalo dell’Oceano Atlantico, ma non altrettanto per il legame tra lui e Patsy, la sua gattina.

Fonte: http://cats-and-coffee.blogspot.it/

Patsy era talmente affezionata a Lindbergh, e Lindbergh a lei, che in più occasioni hanno persino volato insieme.

Winston Churchill 

Ebbene sì, anche colui che fu Primo Ministro del Regno Unito era un gattofilo.

Fonte: https://katzenworld.co.uk/

Al suo fianco ha avuto numerosi gatti, come Margate, Mr. Cat noto anche come Tango e Bob. I più significativi, però, sono stati Nelson e Jock.

Nelson deve il suo nome a un atto di coraggio.

“Nelson è il gatto più coraggioso che abbia mai conosciuto. L’ho visto inseguire un grosso cane fuori dall’Ammiragliato, ed è stato allora che ho deciso di adottarlo e dargli il nome del nostro grande Ammiraglio.”

Jock, invece, è stato un regalo ricevuto in occasione del 88esimo compleanno di Churchill. Il Ministro lo adorava a tal punto che lo attendeva in sala da pranzo al momento dei pasti, e se Jock era in ritardo mandava i domestici a cercarlo.

Alcuni gattofili famosi, tra questi elencati, saranno certo più celebri di altri per noi. Nondimeno, condividono tutti un amore smodato per i felini. E la buona notizia è che sono stati solo alcuni gattofili famosi tra tanti. Ce ne sono stati molti di più, nella storia.