Anziano ruba cibo per sfamare gatti randagi: i carabinieri pagano il conto


In questo tempo così difficile e duro, è ancora più bello raccontare episodi di positività e speranza. A Lecce è andata in scena una storia di amore per gli animali e di grande generosità.

Anziano ruba per sfamare i gatti

Nella città pugliese, un anziano di 85 anni si è recato in un supermercato e ha messo nel carrello würstel e scatolette di cibo da destinare ai gatti randagi del quartiere. La somma da pagare, in totale, era di 5 euro, ma lui in tasca aveva soltanto la metà. Così, l’uomo, che aveva bisogno di quel cibo per sfamare i felini, è uscito dal negozio senza pagare. All’esterno, è stato fermato dagli addetti alla sicurezza, che hanno segnalato il furto ai carabinieri.

banner

Gatti mangiano in strada

Il gesto dei militari

I carabinieri, arrivati sul posto, hanno constatato la lieve entità del furto, e hanno deciso di non denunciare l’uomo e di pagare personalmente i 2,50 euro mancanti. Così l’anziano ha potuto sfamare i suoi gatti grazie ad un bellissimo gesto di comprensione, perdono e generosità.