Argentina: otto gatti randagi accudiscono e salvano un bambino

La storia è di qualche anno fa, risale infatti al lontano 2008. E’ giusto raccontarla, anche a distanza di anni.

banner

Argentina: otto gatti randagi accudiscono e salvano un bambinoCi troviamo alla periferia di Misiones (Argentina), in un quartiere degradato e povero. Durante una ronda l’agente di polizia Alicia Lorena Lindgvist ha scoperto un bambino di un anno in un canale secco del quartiere Cristo Re.
Questa la sua dichiarazione: “Stavo camminando e ho notato un gruppo di gatti molto vicini tra loro. È raro vedere così tanti gatti molto ravvicinati fra loro, così sono andata per esaminare la situazione con più attenzione, e sul fondo di una grondaia ho visto un bambino. Uno dei gatti lo leccava per lavarlo dallo sporco in cui era». – La Lindgvist continua – «Quando mi sono avvicinata i gatti hanno protetto il bambino soffiando su di me, tenevano il bambino al caldo mentre dormiva»più attentamente la situazione, ed è lì che ho visto il piccolo. Quando mi sono avvicinata i gatti sono diventati molto protettivi e alcuni hanno assunto atteggiamenti di difesa”.
L’ufficiale, che ha notato resti di cibo vicino al piccolo, ha aggiunto: “I gatti sapevano che era fragile e bisognoso di protezione”.
Il bambino era stato smarrito da un senza tetto della zona, che l’aveva perso di vista mentre elemosinava qualche spicciolo.
I gatti, allora, l’hanno nutrito con avanzi di cibo e di notte si coricavano tutti su di lui per farlo stare al caldo.

Se non è amore questo..