Arlo, il gatto che va in giro per la città di Genova sulle spalle della sua umana

Quanti di voi sognano di portare in giro il proprio gatto per non staccarsi mai da lui e vivere insieme tante avventure? Probabilmente tanti, eppure solo pochissimi riescono a farlo, considerata la natura del gatto. Qualcuno, però, ci riesce, come Iman, una giovane ligure intervistata da Primo Canale. La ragazza, titolare di una palestra a Genova, ma di origini marocchine, è l’umana di Arlo, un gatto Bengala di cinque mesi. La sua particolarità è proprio andare in giro con la sua amica.

gatto Arlo a spasso sulle spalle di Iman

Un gatto curioso

Ai microfoni della testata sopracitata, Iman ha raccontato come Arlo viva le passeggiate in città: È tranquillo, curioso, gli piace stare fuori, in più non capisco perché un cane possa uscire e un gatto no. Arlo ha cinque mesi. Il nome gliel’ha dato mio figlio, che ha 3 anni, perché guarda molto un cartone in cui il protagonista ha un gatto di nome Arlo. Questo tipo di gatto riesci di più a portarlo in giro, e a portarlo al guinzaglio, rispetto ad un gatto europeo. Paura che si allontani? Lui mi sta sempre molto attaccato, non penso che scapperebbe via”.

banner

Iman e gatto Arlo

Sempre sulle spalle di Iman

Prima di uscire e dirigersi verso la sua palestra, Iman prende sempre uno zaino, che è il mezzo di trasporto preferito da Arlo. Il micio si infila lì dentro e gira la città al guinzaglio quasi ogni giorno. Chi è di Genova li incontra spesso, e spesso riesce anche ad accarezzare Arlo. Lui, infatti, attira l’attenzione di tutti, essendo bellissimo, simpatico e tranquillo. E quando incontra un cane? Niente paura, se non si avvicina troppo, lo guarda curioso e poi continua a osservare la città.

Fonte foto e dichiarazioni: https://www.primocanale.it/notizie/genova-a-spasso-con-il-gatto-arlo-nelle-vie-del-centro-230891.html