Arriva il “coccolatore di gatti”, un lavoro da sogno!

E se ci fosse la possibilità di essere pagati per coccolare i gatti? Ebbene, il sogno di tutti gli appassionati dei felini ora è realtà: la nuova frontiera del mercato del lavoro ha dato vita ad un’innovativa figura professionale, quella del “coccolatore di gatti“.

banner

coccolatore

La notizia arriva dalla Gran Bretagna: nella città di New Castle, è davvero molto semplice imbattersi in annunci volti all’assunzione di persone che dedichino il loro tempo a far fare le fusa ai mici, dedicandogli tempo ed affetto. A cercare i coccolatori di gatti, è precisamente un rifugio per gatti sito proprio nella città di New Castle. Non è difficile indovinare come siano davvero tante le persone già candidatesi per ricoprire tale ruolo, se non fosse per un piccolo particolare: i mici sono tutti cresciuti in colonie feline e, per questo, sono poco predisposti al contatto umano. Si tratta quindi di gatti che tendono ad essere aggressivi al momento dell’approccio con l’uomo.

A chiarire il comportamento felino, ci pensa Paul Black, il responsabile del gattile: “Se si perde quella finestra d’opportunità e i gatti non vengono estensivamente esposti all’uomo entro l’anno, diventano selvatici o semi-selvatici. E più adulti diventano, più difficile è l’addomesticamento.