Che tipo di persone preferiscono i gatti?

Non c’è nulla che un gattofilo voglia di più che fare amicizia con qualsiasi gatto gli giunga nei dintorni. C’è chi ha più o meno successo in questa impresa, chi sembra possedere un magnete a cui i nostri felini non sanno resistere e chi, purtroppo, viene evitato come la peste. Potrebbe a questo punto sorgere spontanea la domanda: che tipo di persone preferiscono i gatti?

Fonte: petmd.com

In parte, la risposta a questa domanda la conosce già chi ha avuto cura a modo di leggere il nostro articolo su come farsi scegliere, come umano preferito, da Micio.

banner

Un passo in particolare è particolarmente illuminante.

Capiamo bene che la sola visione di tanta felinità spinga a saltare con le braccia verso il cielo dalla felicità, ma questo non servirà a farvi apprezzare da Micio. Ai suoi occhi sarete solo esseri chiassosi dalle dubbie intenzioni, e a quel punto non ci sarà da stupirsi se non avrà nessuna voglia di farsi toccare o persino lancerà un soffio di avvertimento.

In base a questo, è facile capire che persone preferiscono i gatti. Ovvero quelle che a loro si approcciano con calma e senza alzare la voce.

The “Cat Kiss”
Fonte: petmd.com

La parola “calma”, in questo caso, va però definita con un po’ di precisione in più.

Sicuramente molto fanno il passo e la postura. Avvicinarsi con calma, magari da accovacciati per porci a livello del gatto, è un ottimo inizio. Eppure, potremmo assumere inconsapevolmente comportamenti dannosi di cui nemmeno siamo consapevoli.

Il modo in cui guardiamo il gatto, ad esempio, ha il suo peso. In natura, uno sguardo fisso, insistente, è segno di aggressività. Di contro, sbattere le palpebre o fare l’occhiolino comunica tranquillità e mitezza. Sta a noi adattarci al loro codice comportamentale, traducendo secondo esso le nostre azioni.

Tale of the Tail
Fonte: petmd.com

Questo ora spiega perché, nonostante tutti i nostri ansiosi sforzi, un gatto appena incontrato potrebbe ricercare proprio la compagnia di chi lo ignora. Sono attratti dalla tranquillità, e la trovano proprio in chi non li cerca ossessivamente.

Che ne dite? Vi è mai successo?