Clement, il gatto polacco ladro di banconote

Il denaro è un problema costante per qualsiasi rifugio per animali: considerando che i fondi arrivano da donazioni volontarie o mercatini vari, e in alcuni rari casi, a seconda della nazionalità, dallo Stato e da opzioni finanziarie come il 5 per mille, si può quindi capire lo sconcerto dei volontari del rifugio polacco “Swinoujscie” quando il denaro ha cominciato a scomparire dalle casse. Poco a poco la cifra sottratta ha raggiunto la quota importante di 272 euro. Assieme ai furti si è fatta strada nell’aria anche una spiacevole aria di sospetto reciproco: chi poteva sapere chi fosse davvero il ladro? Di chi fidarsi, e di chi no? Ma la sorpresa più grande, e per certi versi un sollievo, è stata l’identità del ladro. Vale a dire Clement, un micione burmese di due anni ospite dello Swinoujscie.

Clement1
Clement, il gatto ladro gentiluomo

Il micio è stato scoperto grazie a una videocamera posta nella stanza a opera dei gestori del rifugio e puntata sulla scrivania dove i soldi erano custoditi, proprio allo scopo di cogliere sul fatto il ladro e poter finalmente tornare a fidarsi dei propri collaboratori, e sperabilmente recuperare la somma.

banner

Immaginate la loro sorpresa quando il display ha inquadrato Clement che saltava sulla scrivania, sottraeva un paio di banconote reggendole tra i denti e se ne andava con nonchalance. Seguendo i suoi movimenti, i volontari sono riusciti anche a scovare il nascondiglio di Clement: tutto il denaro scomparso era accatastato nientemeno che sotto il divano. Praticamente sotto il loro naso, senza che nessuno ne avesse la minima idea.

Certo, Clement aveva compiuto piccoli furti in passato, ma si era trattato di penne o righelli, mai denaro. E del resto chi penserebbe mai che un gatto possa avere interesse per delle banconote? Delle monete forse, per la loro qualità scintillante e il loro potenziale come gioco.

Questa storia risale al 2012. Noi speriamo che, da allora, Clement e tanti altri mici della struttura abbiano trovato casa e che chiunque abbia ospitato questo micione ladro gentiluomo abbia preso con una risata le sue abitudini da cleptomane!