Cohen, gatto calico maschio salvo quasi per miracolo

[tps_header][/tps_header]

Le gatte calico sono una specie di celebrità nel mondo felino, dotate di un certo tocco magico: sono quasi tutte femmine. Un po’ come una sorta di congrega felina. Eppure, come Cohen, gatto calico maschio, testimonia con la sua stessa esistenza, maschi tricolori esistono eccome.

banner

Come spesso accade ai mici, Cohen si è trovato in un rifugio in cui l’eutanasia è la pratica standard per liberare le gabbie. Per sua fortuna, ha incrociato la sua strada con quella di una donna di buon cuore che è intervenuta in suo favore prima che accadesse l’irreparabile…

La sua salvatrice si chiama Tonya May, una volontaria della Good Karma Pet Rescue of South Florida.

Cohen ha cinque sorelline, tutti tricolori, arancioni, bianchi e neri, esattamente come lui.

Nonostante questo Cohen, gatto calico maschio, ha subito attirato l’attenzione di molti: infatti, solo un tricolore su 3000 è maschio. Non è sorprendente se si pensa al fatto che un maschio calico riceve 3 cromosomi sessuali, sviluppando una struttura cromosomica XXY.

Prendersi cura di questa cucciolata non è stato facile. Infatti, i cuccioli hanno tutti affrontato una pesante infezione alle vie respiratorie superiori, che ha cominciato a recedere dopo quattro settimane di terapia.

Cohen, che era il più piccolo della nidiata, ha faticato anche ad aprire gli occhi. Ma quando alla fine ce l’ha fatta, ha dimostrato subito di avere un cuore grande e tanto da dare: la prima cosa che ha fatto è stata dare un bacio alla sua mamma adottiva.

Raccontava Tonya May, a fine giugno 2017 stando a LaStampa.it:

“Cohen oggi è di 10 settimane: pesa 900 grammi, mezzo chilo in meno delle sue sorelle, mentre la mamma ha raggiunto i due chili e mezzo. E tutti non vedono l’ora di avere una seconda possibilità, lontana dalla strada”

Che dire? Speriamo che, adesso, questi piccini abbiano tutti una famiglia loro… anche se stando al sito del rifugio, Cohen è ancora in cerca di casa.