Come introdurre un nuovo gatto in casa se già ne avete uno (o più di uno)

Volete accogliere un nuovo micio nella vostra famiglia, ma già ne avete uno (o più di uno) in casa? In quest’articolo vi forniamo alcuni consigli per introdurre al meglio un nuovo amico peloso in casa.
E’ importante ricordare che il gatto è un predatore e, come tale, protegge il suo territorio dall’invasione di ospiti non proprio graditi. È, quindi, assolutamente normale che all’inizio il padrone di casa non gradisca del tutto la nuova ingombrante presenza e provi a difendere il suo territorio dall’intruso.Come introdurre un nuovo gatto in casa se già ne avete uno (o più di uno)
Il primo consiglio che sentiamo di darvi è avere pazienza: non cercate di forzare i due mici a fare conoscenza oppure a dormire e mangiare vicini. I gatti hanno i loro tempi e le loro modalità ed è giusto rispettarle.

– Per i primi giorni, non li fate incontrare. Preparate una stanza appositamente per il nuovo arrivato, magari in un luogo che il gatto preesistente non consideri tanto come suo. Rendete accogliente la stanza posizionando qualche giochino, la ciotola con acqua e cibo e la lettiera. Se il micio proviene da un’altra sistemazione (ad esempio, se era in stallo presso una volontaria), potrebbe essere utile preparargli un giaciglio con qualcosa impregnato del suo odore, qualche oggetto che gli apparteneva da prima di arrivare in casa vostra: un giochino, una coperta, un peluche..

banner

– Iniziate a far abituare i gatti all’odore dell’altro. Accarezzate alternativamente, i gatti con un panno e fategli percepire l’odore del nuovo amico. E’ molto importante che i mici associno i rispettivi odori a qualcosa di piacevole, come il cibo o il gioco. Può essere utile, all’ora della pappa, falli mangiare vicini ma senza che si vedano; posizionate le ciotole in prossimità di una porta chiusa che li separa. In questo modo non si potranno vedere, ma riusciranno a percepire l’odore dell’altro e ad associarlo ad un momento o ad una azione piacevole.

– Dopo qualche giorno, potete farli incontrare faccia a faccia per la prima volta. E’ bene che l’incontro avvenga in un luogo “neutro”, ossia in un posto che il gatto dominante non considera come suo, altrimenti la interpreterà come una vera e propria invasione!
E’ assolutamente normale che, durante i primi incontri, i gatti si soffino oppure gonfino il pelo per intimidire l’altro o, ancora, emettano versi minacciosi. È importantissimo non sgridarli nè “patteggiare” per uno dei due! Questi incontri servono ai gatti per stabilire la gerarchia, per capire chi comanda; la nostra intromissione può essere solo controproducente e prolungare il periodo di ostilità.

– Durante le prime settimane, lasciate che si incontrino sempre sotto la vostra supervisione. Non li lasciate nella stessa stanza da soli.

E’, inoltre, molto importante che ogni gatto abbia il suo spazio con le sue cose: ciotole di cibo e acqua, posti comodi per dormire, copertine, giochi e lettiere (di norma, si dovrebbe avere una lettiera per ogni gatto più una).

Non trascurate il gatto che abita con voi da più tempo e non cambiate le sue abitudini. Di solito, quando c’è un nuovo arrivato, soprattutto se quest’ultimo è un tenero gattino di pochi mesi, si tende a fornirgli maggiori attenzioni. Questo comportamento non può fare altro che ritardare l’accettazione del nuovo ospite da parte del micio di casa.
Quindi, non sottraetegli i suoi luoghi e le sue cose per darle al nuovo arrivato, coccolatelo come fate sempre e, magari, fornitegli una scappatoia: un tiragraffi, una mensola o un luogo alto in cui potersi rintanare inizialmente.

A questo proposito, trovate qualche consiglio utile qui.

Ricordatevi, come detto all’inizio dell’articolo, di non scoraggiarvi e di avere pazienza: dopo qualche settimana li troverete a dormire insieme oppure a giocare come dei grandi aMici!
Può capitare che il vostro gatto, invece, non faccia alcun tipo di problema; è una situazione auspicabile ma anche abbastanza rara.

E a voi com’è andata quando avete dovuto inserire un nuovo gatto? Raccontateci la vostra esperienza nei commenti!