Come sapere se Micio è stato troppo poco con mamma gatta?

Mamma gatta è pronta a difendere i suoi cuccioli con le unghie e con i denti e, se necessario, al costo della vita; chi ha assistito alla furia di una madre felina, o ne è stato bersaglio persino, sa bene di cosa parliamo. Tuttavia, mamma gatta influenza l’esistenza della sua prole in più di un senso, e in modi che si estendono per lungo tempo negli anni di vita di ogni singolo gattino. Ci sono segni specifici che indicano un distacco prematuro dalla mamma. In sintesi, come sapere se Micio è stato troppo poco con mamma gatta?

Si ammala spesso

banner

Fonte: http://www.kittykathaven.org/

Esattamente come il latte di una madre umana, anche il latte di mamma gatta contiene sostanze nutritive più che utili a far sì che il cucciolo cresca sano e forte; non solo, la sua assunzione fa sì che il piccolo assuma una serie di anticorpi che risultano più che utili nella sua vita futura.

Perciò se il vostro micetto fatica a crescere e tende ad ammalarsi di frequente, la causa potrebbe essere proprio un distacco prematuro dalla sua mamma.

Quando gioca, tende a usare un po’ troppo le unghie

Passando tempo con la mamma e i loro fratellini, i gattini imparano cosa significa interagire con altri esseri viventi senza essere aggressivi o far loro male. Quando, inevitabilmente, il gioco si fa troppo agguerrito, una brava mamma gatta entra in campo e insegna con le sue stesse azioni alla prole cosa va fatto, e cosa no.

Fonte: http://www.catster.com/

Se però rimangono orfani, non c’è nessuno a insegnare loro a regolare il loro comportamento. E non c’è da sorprendersi se poi, da adulti, non sembrano in grado di giocare con noi senza usare le unghie.

Difficoltà nelle interazioni sociali

Una cucciolata che cresce tra gli umani, e che ha il suo genitore a introdurla alla vita, impara senza troppe difficoltà come approcciarsi al mondo che lo circonda.

Fonte: http://www.polishtheconsole.com

Laddove, però, un gattino affronta l’infanzia senza l’adeguato supporto, deve imparare da sé come gestire le interazioni sociali. E così, cautela può generare timore, paura o anche, in reazione difensiva, aggressività.

Faticano a utilizzare la lettiera

Sa bene chi ha adottato un orfano felino dalla strada che non è sempre facile abituarlo alla lettiera.

Fonte: http://keywordsuggest.org

Sebbene, è vero, in strada la lettiera non venga utilizzata, rimane però l’istinto a coprire i propri bisogni con terra o sabbia. Se però non c’è mamma gatta a insegnare questo concetto, sarà molto arduo, per noi, rimediare alla mancanza…

Ecco dunque che si chiedesse come sapere se Micio è stato troppo poco con mamma gatta, può trarre qualche conclusione da questo articolo; l’ultima parola, come sempre, va però al veterinario.