Come svezzare un gattino: tutto ciò che c’è da sapere

A volte, capita di doversi occupare di gattini rimasti orfani o abbandonati dalla mamma. In questo articolo, abbiamo spiegato come comportarsi in questa circostanza e cosa fare passo dopo passo.

come svezzare un gattino

banner

Con quest’articolo, invece, ci occupiamo di come svezzare un gattino. Con il termine “svezzamento” si indica il passaggio dal latte materno a cibo solido: umido o secco che sia. Se i gattini sono con la mamma, è sempre consigliabile non separarli da lei per le prime 8-12 settimane di vita.
Se, invece, si tratta di gattini orfani alimentati artificialmente da noi, ci sono dei passi da seguire per evitare, tra le altre cose, l’insorgere di malattie gastrointestinali.

È molto importante anche che il tutto avvenga con gradualità. Ecco, quindi, alcuni consigli e suggerimenti su come svezzare un gattino:

  • intorno alle 4-5 settimane di vita, si può introdurre gradualmente il cibo solido. È molto importante utilizzare cibo appositamente pensato per i gattini. Ma passare bruscamente dal latte ad alimenti solidi, può essere difficoltoso per i cuccioli. Il consiglio, quindi, è quello di mescolare il cibo solido con il latte con cui i gattini sono stati alimentati fino a quel momento, in modo che ne riconosca il favore e riduciamo la probabilità che rifiuti di mangiare un alimento dal sapore differente. 
    In questa prima fase, aiuta ancora i gattini a mangiare. Portagli il cibo alla bocca, magari utilizzando una siringa senza ago, e permettigli di leccarlo.
    Quando si abitueranno al sapore del nuovo cibo, potrai introdurre la ciotola e iniziare a farli mangiare autonomamente. Fai sempre attenzione che non immergano tutto il muso nel cibo, potrebbero inalare dal naso la pappetta e sviluppare complicazioni quali la polmonite.
  • Alla quinta-sesta settimana di vita, si può procedere con il cibo secco. Anche in questo caso, utilizzare sempre cibo apposito per gattini così piccoli. Si consiglia bagnare i croccantini con acqua o latte. Va benissimo il latte che hai utilizzato per alimentarli nelle settimane precedenti. Non utilizzare mai il latte di mucca!
    Inizialmente, aggiungi molta acqua, o latte, e riducine la quantità gradualmente man mano che passano i giorni.
  • Dalla settima-ottava settimana di vita, i gattini dovrebbero essere pronti a mangiare cibo solido in totale autonomia.

come svezzare gattino

Ecco, infine, qualche altro consiglio:

  • se hai dubbi, contatta sempre il tuo veterinario di fiducia. Ti saprà aiutare e indirizzare sulla strada corretta, e soprattutto ti eviterà di prendere iniziative dai risvolti negativi.
  • Non costringere o forzare il cucciolo a mangiare. Forzarlo potrebbe solamente generare un trauma in lui, anche per questo è consigliabile che il passaggio da cibo liquido a solido avvenga con gradualità, come già spiegato.