Curiosità: perché si dice che i gatti hanno 7 vite?

Perchè si dice che i gatti hanno 7 vite? E da dove arriva questa credenza popolare?

Avrete sicuramente sentito dire che i gatti hanno 7 vite o, nel caso degli anglosassoni, che ne abbiano 9. Vi siete mai chiesti il perché di questa credenza? E poi perché proprio 7 vite e non 5,6.. o 20?

Andiamo con ordine!
Si ritiene che i gatti abbiano più di una vita principalmente per la capacità di cadere da grandi altezze e restarne illesi, ma non solo! Sono animali agili, elastici sprezzanti del pericolo e dotati di un equilibrio eccezionale.
Inoltre, in epoca medievale, si pensava che fossero in grado risorgere in seguito alle torture a cui venivano sottoposti (come ben sappiamo, i gatti erano considerati la reincarnazione delle streghe e, quindi, venivano torturati.. purtroppo!). In realtà, il fatto che, in alcuni casi, riuscissero a sopravvivere a certe atrocità è dovuto alla loro incredibile capacità di ripresa, dovuta ad una eccellente fisicità.

banner

gatto 7 vite

Ma perché si dice che i gatti hanno 7 vite? A cosa è legata la scelta del numero 7?
Il sette è considerato il numero della perfezione, dell’universalità e dell’equilibrio; caratteristiche che appartengono inequivocabilmente ai gatti! In molte culture, il numero 7 ha avuto, e ha  tuttora, un alto valore esoterico e simbolico.
Facciamo qualche esempio:
– tale numero è strettamente legato alla luna: il ciclo lunare si articola in 4 fasi, ognuna di 7 giorni. Per questo, è il numero espressione della perfezione;
– per i Pitagorici, il 3 rappresentava l’umanità ed il 4 la divinità. Dunque, essendo il 7 originato dalla somma di questi due numeri, rappresentava il punto di incontro e l’unione tra uomo e divinità., tra materiale e spirituale, tra mortalità ed immortalità;
– per gli Egiziani era simbolo di vita, non a caso le piramidi sono state costruite unendo un quadrato ed un triangolo;
– Platone lo collegava al concetto di eternità;
– nel Medioevo le Arti e le Scienze fondamentali erano 7: Lingua (Grammatica), Ratio (Logica), Tropus (Retorica), Numerus (Aritmetica), Angulus (Geometria), Tonus (Musica) e Astra (Astronomia);
– nel Cristianesimo ci sono molti riferimenti a questo numero: 7 sacramenti, 7 virtù teologali e cardinali, 7 doni dello Spirito Santo, 7 piaghe d’Egitto, 7 opere di Misericordia e così via;
– per i Buddhisti, il 7 è il numero della completezza.

Che abbiano sette o nove vite, i gatti li amiamo così come sono! E quale miglior modo per dimostrare questo enorme amore se non aggiungere al proprio guardaroba capi di abbigliamento gattosi? Li trovi cliccando qui!

Potremmo continuare per molte e molte righe ancora.. ma, quanto detto, ci fa capire perchè il 7 sia in qualche modo legato ai gatti: eternità, perfezione, equilibrio. magia e contatto con la divinità!

Ma perchè per noi hanno 7 vite e per gli Anglosassoni ne hanno 9?
Dato che 3 è il numero perfetto, il 9 rappresenta la perfezione assoluta essendo 3 volte 3!

Cambierà il numero, ma su un aspetto concordiamo: il gatto è l’incarnazione della perfezione!