Da imprenditore a responsabile della cura dei gatti di un rifugio

Noi lo diciamo sempre: chi non ama i gatti, semplicemente, non li conosce abbastanza per adorarli. E questo è vero con certezza assoluta almeno per un individuo di questo pianeta, Ryan Keenan, che, da imprenditore, è diventato responsabile della cura dei gatti presso il Safe Haven Pet Sanctuary.

Da imprenditore a responsabile della cura degli animali
Ryan Keenan. Fonte: www.lastampa.it

L’imprenditore Ryan Keenan non ha avuto occasione di avvicinarsi ai gatti fino a quando il Safe Haven non si è trasferito nel complesso vicino a casa sua, diventandogli di fatto vicino di casa. E delle nostre tigri domestiche non sapeva davvero granché, come riferisce LaStampa.it nelle parole di uno dei volontari.

banner

Non era un tipo da gatto quando ci siamo trasferiti. Sapeva così poco dei felini che mi ha chiesto se i mici avessero mai cambiato i colori come i camaleonti.

Particolare che, però, non gli ha impedito di decidere di dedicare un po’ del suo tempo agli ospiti a quattro zampe del rifugio, vedendo da vicino quanto lavoro richiedessero trenta felini. Innanzitutto si è offerto volontario per badare ai gattini durante la notte, poi ha persino “fatto pubblicità” spingendo alcuni degli impiegati presso il suo negozio a seguire il suo esempio.

Con il tempo, Keenan è diventato una figura di riferimento per i mici del Safe Haven. In particolare per uno di loro, Button.

Fonte: Fonte: www.lastampa.it

Button è un gatto adulto dal carattere timoroso, segnato probabilmente dall’abbandono del suo ex umano, che lo ha lasciato a Safe Haven poiché non era più in grado di prendersi cura di lui. Con il tempo, ha iniziato a fidarsi di Keenan, e ora gli regala infiniti gesti di affetto e fusa da trattore.

Keenan, da parte sua, lo accoglie frequentemente nel suo negozio. E sapendo bene che a Button piace godersi un po’ di aria fresca, lo accompagna in una rapida passeggiata nel parcheggio vicino alla struttura.

Da imprenditore a responsabile della cura degli animali
Fonte: www.lastampa.it

Così, inaspettatamente anche per se stesso, Ryan Keenan è passato da imprenditore a responsabile della cura degli animali. Sì, perché i volontari vedendo quanto fosse dedito ai mici, lo hanno insignito di questa carica.

In verità, Keenan continua ad amministrare il suo negozio, perciò non ha abbandonato la sua attività. Dedica però buona parte del suo tempo libero a quei trenta mici, che ogni giorno lo ringraziano con amore. E fa molto più, per loro, di quanto altri, con scuse di varia natura, si rifiutino di fare.