Da randagio a gatto avvocato: Leon, dall’Amazzonia con furore

Come ci insegna il film Sliding doors, che forse qualcuno ricorderà, la vita è una questione di scelte. Una svolta perseguita, o di contro evitata, può cambiare, e di molto, la strada che segue. In questa ottica Leon, che è passato da randagio a gatto avvocato, ha avuto molta fortuna.

L'avvocato felino Leon
Fonte: www.lastampa.it

Fino a non molto tempo fa, Leon era uno dei tanti randagi che si aggiravano per Amapà, stato del Brasile situato nel nord del paese. Quando, durante un temporale, ha cercato rifugio nella sede dell’Ordine degli avvocati del Brasile, senza nemmeno rendersene conto ha rivoltato da cima a fondo la propria esistenza.

banner

avvogatto

Avrebbe potuto incontrare persone senza cuore, capaci di rimandarlo in mezzo alla perturbazione. E invece è stato accolto con gentilezza, asciugato e coccolato. Dopo un paio di giorni che soggiornava nella reception, sono arrivate le prime lamentele. “Un gatto randagio non può stare in un ufficio pubblico”, “Questo è un posto rispettabile, non un gattile”, hanno affermato alcuni. E per tutta risposta, il Presidente lo ha reso membro onorario dell’Ordine.

avvogatto

Grazie a questo tesserino identificativo, Leon può girare indisturbato per la struttura, senza che possa essere additato come intruso. E lui è ben felice di dormire al caldo e prendersi la sua dose di coccole quotidiana!

avvogatto
Fonte foto: cheezburger.com

Il gatto avvocato Leon, inoltre, sarà al centro anche di altri progetti. Come racconta il Presidente, secondo quanto riportato da “LaStampa.it”.

Stiamo avviando un istituto per i diritti degli animali, e Leon sarà il presidente onorario. Sfortunatamente non possiamo ospitare altri animali nei nostri uffici, ma l’intento sarà quello di finanziare le Ong e gli enti animalisti locali, diventando un esempio per tutto il Brasile.

Pare proprio che una sfolgorante carriera attenda l’avvocato felino Leon!