Diteci come dorme il vostro gatto e vi diremo cosa pensa

Tutto, nel comportamento di un gatto, è indice rilevatore di preziosi indizi. La coda trasmette molti messaggi diversi, e persino gli occhi, a seconda di che caratteristiche presenta la pupilla e quanto sono o no spalancati, raccontano parecchio del nostro felino. E non finisce qui. Si può fare di meglio. Diteci come dorme il vostro gatto e vi diremo cosa pensa!

Acciambellato

banner

gatto dorme acciambellato

Un gatto acciambellato, con le zampe raccolte vicino al muso, e spesso e volentieri anche la coda, di base sta facendo qualcosa di specifico: sta tenendo coperta la pancia. Parte del corpo che è notoriamente la più delicata in un felino. È la stessa che mostrano quando, in situazioni sociali, accettano la sconfitta in una lotta o si arrendono alla leadership di un loro simile. E spesso, è anche la parte del corpo che ci lasciano toccare meno spesso, o meno volentieri.

Questo non significa che un gatto che dorme acciambellato tema di essere attaccato, o necessariamente non si fidi di noi.  Probabilmente, vuole solo, durante il sonno, essere lasciato in pace.

Pancia all’aria

Fonte: https://www.flickr.com/

Non c’è gatto più rilassato e in armonia con la sua famiglia di uno che dorme pancia all’aria. Significa che sa con ragionevole certezza che nessuno lo disturberà, si tratti di un cane, un altro animale o un umano. Indica inoltre un carattere estremamente fiducioso e aperto. Attenzione: una carezza di troppo alla pancia potrebbe comunque far cambiare le sue abitudini nel sonno.

Nella scatola

Fonte: https://www.flickr.com/

Il gattofilo esperto sa già che, per i gatti, le scatole contengono una sorta di memoria ancestrale: quella felini selvatici, che per nascondersi dai predatori e assaporare i momenti di calma cercano luoghi ristretti, poco visibili, facilmente difendibili.

Ecco allora come diventa ovvio che un gatto che dorme nella scatola ci sta chiedendo di non essere disturbato. Vuole prendersi un po’ di ore tutte per sé.

A “pagnotta”

Fonte: http://66.media.tumblr.com/

Micio si siede sulla pancia, poi acciambella le zampe ben nascoste e così si rilassa. Questa è, per chi se lo chiedesse, la posizione “a pagnotta”.

Generalmente, un gatto non cade in un sonno profondo in questa posa. Capita però di vederlo socchiudere gli occhi, poi chiuderli, e infine reclinare il muso in avanti. In questa posizione, Micio si sta rilassando. Si gode la calma, la tranquillità e probabilmente anche la vostra compagnia.

Vi vengono in mente altre pose, non trattate qui? Ebbene diteci come dorme il vostro gatto e vi diremo cosa pensa! C’è sempre tempo per una seconda parte! Noi intanto ringraziamo Iheartcats.com per l’interessante idea di articolo.