Donny, il gatto cieco che conforta gli anziani in ospedale

I gatti, lo sappiamo, sono pieni di risorse. Anche quando la vita con loro sembra essere dura e ingrata, riescono a trovare la loro dimensione ed il loro posto nel mondo. Così è successo a Donny, un gatto nato senza occhi e affetto da Ipoplasia Cerebellare. Se i volontari della North Shore Animal League America di New York non lo avessero salvato e curato quando era cucciolo, non avremmo una storia così bella da raccontare. 

gatto cieco conforta i malati

banner

Dopo aver ricevuto le cure necessarie, Donny è stato messo in adozione e, per fortuna, non ha dovuto aspettare molto per avere una famiglia. A Susan Smith è bastato guardare una foto per capire che quel gattino stava aspettando proprio lei. Sentiva che la cosa più giusta da fare fosse andarlo a prendere. E così ha fatto!

Appena arrivato nella sua nuova casa, Donny ha conquistato tutti con la sua estrema dolcezza e una vivacità contagiosissima. Proprio per la sua dolcezza, Susan ha deciso di iscriverlo ad un coso di pet therapy, sicurissima che potesse essere un candidato eccellente. E così è stato!
gatto cieco conforta i malati

Donny ha iniziato a far visita alle persone ammalate in ospedale, principalmente ad anziani affetti da Alzheimer o demenza senile. Inutile dire che la sua presenza ha giovato tantissimo agli ammalati, che si sono affezionati subito al loro nuovo amico peloso.

gatto cieco conforta i malati

E quando alla madre di Susan hanno diagnosticato un brutto tumore, la donna non ha avuto dubbi, sapeva perfettamente a quale infermiere rivolgersi. 

gatto cieco che conforta gli anziani

Susan ha portato Donny tutti i giorni a far visita alla madre in ospedale, e ogni incontro era carico di tenerezza e amore. Donny le si accucciava accanto con dolcezza e la inondava di testatine e di fusa.

gatto cieco conforta i malati

Fortunatamente, nonostante il tumore fosse molto aggressivo, la donna è guarita completamente. Ma i servigi del gatto infermiere non sono terminati! Donny ha continuato a far visita regolarmente alla mamma di Susan anche quando è tornata a casa, e le ha allietato le pesanti giornate passate tra una terapia e l’altra.

Susan ha dichiarato: “Donny è un gatto davvero speciale, e se mia madre è guarita forse è anche merito suo”.

Se volete seguire Donny, potete farlo sul suo account Instagram.