Gatti e selfie: un mondo tutto nuovo da sperimentare!

La frase “Facciamoci un selfie!” è ormai diventata celebre e più che popolare. Se è vero che le macchine fotografiche classiche, non essendo provviste di uno schermo frontale che mostri cosa si sta per fotografare, non facilitano l’atto di farsi una foto senza l’assistenza di terzi, con l’avvento degli smartphone e dei bastoni appositi è diventato facilissimo scattare una foto di gruppo, o a noi stessi, in completa autonomia.

E ora, grazie a una serie di trucchetti, non è inusuale nemmeno che siano gli animali stessi a farsi una foto. I mondi di animali e selfie, insomma, si sono ormai incontrati. E le foto che vi mostriamo sono, garantito, dei selfie di animali.

banner

Ma come si fa a spingere un animale a scattarsi una foto? Semplicemente, esistono dispositivi dotati di lente fotografica che scattano quando l’animale, incuriosito, tocca lo sconosciuto oggetto con la zampa. Un trucco che funziona anche negli ambienti più selvatici e cattura in fotografi animali non domestici.

Fonte: http://www.boredpanda.com

Come poteva un cucciolo, curioso come è, non ispezionare al tatto la piccola, tattica fotocamera? La cosa sorprendente non è che si sia fatto un selfie. È che, nonostante sia senza dubbio ai suoi primi tentativi, sia già un maestro nel mettersi in posa!

Fonte: http://www.boredpanda.com
Fonte: http://www.boredpanda.com
Fonte: http://www.boredpanda.com

E c’è chi invece, proprio come accade ad alcuni di noi umani, non impara mai… e nonostante l’esperienza continua a esibire facce frastornate e stranite quando fotografato.

Fonte: http://www.boredpanda.com
Fonte: http://www.boredpanda.com
Fonte: http://www.boredpanda.com

Altri ancora, al contrario, imparano il concetto di “posa plastica” e di “sorriso vincente”, applicandolo con successo una volta di fronte all’obiettivo.

E una volta esercitatisi alla foto con soggetto singolo, viene l’ora di estendere i soggetti nell’inquadratura. Cominciando da noi umani, così se anche l’esperimento non funziona… faremo sempre e comunque una figura peggiore dei nostri mici.

Fonte: http://www.boredpanda.com

Chi lo dice a questo micione che ha esattamente la stessa espressione del suo umano?

Fonte: http://www.boredpanda.com

Perplessità felina perfettamente catturata in un singolo scatto!

Dopo gli umani, viene il cane di casa. Che è quasi certo che, con la lingua in fuori ed esagitato com’è, renderà meno evidenti gli errori di posa di Micio.

Fonte: http://www.boredpanda.com
Fonte: http://www.boredpanda.com

Già, tocca sopportarlo.

E l’ultimo, importante passo nell’arte della fotografia… è il selfie di gruppo, la conquista che corona la definitiva fusione tra animali e selfie.

Fonte: http://www.boredpanda.com