Gattoland di Roma: da campo Rom a area dedicata ai gatti randagi

La collaborazione tra comuni e associazioni animaliste non è sempre facile. Nella nostra capitale, però, proprio questo genere di sforzo ha mutato un’ex area Rom degradata in uno spazio dedicato ai gatti. È così che è nata l’oasi felina Gattoland di Roma.

Fonte: https://www.ilmessaggero.it/

Gattoland è allocata nella zona della Magliana ed è il frutto della collaborazione tra l’Ente Nazionale Protezione Animali, il Comune di Roma e l’associazione la Vela D’Oro.

banner

In occasione della realizzazione di questa oasi felina l’erba alta è stata potata e trasformata in un tappeto ordinato, i rifiuti lasciati lì dai precedenti occupanti rimossi. Al loro posto sono comparsi box per animali, lettiere, cucce e numerose ciotole ripiene di cibo a disposizione dei gatti. La zona è ben strutturata e fornita di gattaiole.

Parliamo, nello specifico, di una struttura di legno di color verde e viola. All’esterno si possono ammirare un tavolo composto di vecchi bancali di legno dipinti di rosa e azzurro, nonché alcuni copertoni colorati divenuti vasi e fioriere.

Un risultato, questo, che non potrebbe mai essere stato raggiunto senza l’aiuto dei muratori Catalino e Franco, e Francesca Prinzi.

Ecco cosa ha dichiarato Maurilia Amoroso, volontaria della Sezione Enpa di Roma che ha seguito la realizzazione del progetto.

“La struttura, dotata di ‘gattaiole’ per l’entrata e l’uscita libera degli animali, funziona non soltanto come ‘casa’ per i randagi della zona, ma come una sorta di ambulatorio post-degenza per quelli che hanno bisogno di particolari terapie”

Fonte: https://www.radiocolonna.it/

Anche Paolo Selleri, presidente dell’Enpa di Roma, ha avuto parole di lode per il progetto.

“Ringrazio il Comune di Roma, in particolare Daniele Diaco, Rosalba Matassa ed Edgar Meyer per aver creduto in Gattoland ed averci sostenuto nella sua realizzazione. Penso che oggi abbiamo tracciato un percorso; abbiamo indicato un modello positivo anche di collaborazione con le istituzioni, che, può essere esportato anche in altre zone a rischio e che, ne sono certo, può dare un importante contributo alla loro riqualificazione”

Gattoland di Roma, quindi, è un passo in avanti da non sottovalutare non solo nel benessere animale ma anche nella riqualificazione urbana.