Granpa, il gattino nato con il muso da “nonno” e le rughe

Tra le tante storie bellissime che cerchiamo di raccontarvi, quella di cui vi parleremo in questo articolo riguarda un gattino davvero speciale. Lui ha pochi giorni di vita, ma ha già le espressioni e le sembianze di un “nonno”. Il suo stato di salute ha richiesto un intervento professionale, ma lui è forte e sicuramente ce la farà. Scopriamo la sua storia.

Credit foto: https://www.instagram.com/grandpa.the.kitten/

Granpa, il micio nato “nonno”

Il protagonista di questa storia si chiama Granpa, appunto “Nonno”, chiamato così perché nonostante sia appena nato ha le rughe e un’espressione anziana. Questa, in parte, è una sua caratteristica naturale e molto simpatica, ma dall’altra è una conseguenza di alcuni problemi di salute. Granpa, infatti, ha le zampe posteriori contorte, il labbro leporino e la palatoschisi, e le sue condizioni hanno necessitato l’intervento dei volontari dello Stray Cat Alliance di Los Angeles. Questi ultimi sono stati allertati da un appello urgente, e hanno subito preso in carico la situazione di Granpa.

banner

Credit foto: https://www.instagram.com/grandpa.the.kitten/

Le cure

Stephanie e altri volontari dello Stray Cat Alliance stanno facendo tutto il possibile per aiutare Granpa. Il piccolo viene nutrito con un sondino 24 ore su 24 e per ora dorme in incubatrice, per tenere a bada la temperatura corporea. Con un peluche, invece, si cerca di correggere la posizione delle sue zampe. Grazie alle cure ricevute, Granpa sta gradualmente prendendo peso, e in pochi giorni è passato da 84 a 145 grammi. Il pelo sta aumentando e sta iniziando anche a sbadigliare ed allungarsi. Granpa ha anche aperto gli occhi per la prima volta qualche giorno fa, e secondo i volontari avrà bisogno delle stecche alla zampe e di un’operazione per la palatoschisi, ma per fortuna sta sempre meglio e tutti sperano che possa crescere e vivere nel modo più sano possibile.

Credit foto: https://www.instagram.com/grandpa.the.kitten/