Hai trovato un gatto per strada? Ecco come capire se è sterilizzato

gatto sterilizzato

banner

Quando troviamo un micio per strada e lo portiamo a casa, sicuramente come prima cosa pensiamo a farlo ambientare, renderlo felice e dargli tutte le cure e l’amore possibile.
Altra cosa da fare immediatamente è valutare se il gatto è stato sterilizzato. Come possiamo capirlo?
Se è una femminuccia, abbiamo varie possibilità:

controllare le orecchie: la presenza di un tatuaggio all’interno del padiglione auricolare ci può aiutare. La M sta per “Microchip”, una qualsiasi altra lettera, solitamente la S, per “Sterilizzata”;
controllare l’addome: se la micia è stata sterilizzata, il pelo nel basso addome sarà rado e, molto probabilmente, avrà tatuata una S sulla pancia.  Inoltre, è molto probabile che riusciate ad individuare la cicatrice.

Se è un maschietto, invece, è possibile:
controllare le orecchie: stesso caso precedente;
controllare il basso addome: se avrà subito l’operazione da poco, i peli nel basso ventre saranno più corti;
tastare i testicoli: se sono vuoi e senti solamente rialzamenti di pelle, allora è stato castrato; in caso contrario non ha subito l’operazione.

Ovviamente questi sono “rimedi casalinghi” e l’unico che può darci la massima sicurezza è il veterinario. Se il gatto ha meno di 5/6 mesi, è molto improbabile che sia stato sterilizzato.
Qual è l’età giusta per sterilizzare un gatto? Qui la risposta!