I gatti gemelli Suzume e Unagi, come due gocce d’acqua anche se non sono fratelli

Si dice che una vera madre umana di felini riconosca sempre i propri, ne sappia vedere le piccole caratteristiche, fisiche e comportamentali, che li distinguono da esemplari anche molto simili fisicamente. Nonostante questo, esiste una donna del Giappone che questa dote deve proprio possederla in quantità… per riconoscere i gatti gemelli Suzume e Unagi!

I gatti gemelli Suzume and Unagi
Fonte: https://www.instagram.com/suzume0513/

No, non sono stati adottati nello stesso momento. Non erano nello stesso rifugio, e magari residenti della stessa gabbia. Il destino non è stato così scrupoloso nel ricongiungerli.

banner

Il loro anello di congiunzione è stata la loro mamma umana. Per primo, nella casa, è arrivato Suzume. Unagi è entrata a far parte della famiglia solo tempo dopo, quando Suzume era ormai già adulto.

Photo: Instagram/suzume0513
Fonte: https://www.instagram.com/suzume0513/

E a onor del vero, Unagi è stata anche molto fortunata. Purtroppo, infatti, nei rifugi giapponesi l’eutanasia viene praticata in massa. E in quello specifico in cui si trovava lei, i cuccioli hanno solo una settimana per trovare casa.

È stato per un caso fortuito, una coincidenza incredibile che ha avuto luogo durante una pausa dal lavoro, che quella che sarebbe diventata la sua mamma umana ha visto la foto di Unagi. Era l’ultimo giorno utile per la gattina. Così, ha deciso immediatamente di portarla a casa con sé.

I gatti gemelli Suzume and Unagi
Fonte: https://www.instagram.com/suzume0513/

Suzumi, il felino di casa, ha accolto la nuova arrivata con benevolenza. Quando Unagi lo ha eletto a sua guida, diventando quasi la sua ombra, lui ne ha accettato senza problemi la presenza.

Ora, i gatti gemelli Suzume and Unagi hanno forgiato un legame indistruttibile. Sono la famiglia l’uno dell’altro.

Photo: Instagram/suzumi0513
Fonte: https://www.instagram.com/suzume0513/