I gatti sognano? E cosa?

Sarà capitato a tutti noi di vedere il nostro amico felino muovere le zampette, e magari in maniera leggera la mascella, durante il sonno. Sì, proprio come noi i gatti sognano, e abbiamo anche un’idea abbastanza precisa di cosa. Tuttavia, prima di addentrarci nell’argomento, è giusto osservare un po’ più da vicino il processo del sonno del gatto.

Photo by Elisa Kennemer on Unsplash

Esattamente come accade a noi, il loro sonno è diviso in fasi. E, in particolare, è presente una fase REM, ovvero quella in cui il nostro cervello produce attività onirica. La fase REM nei gatti si accorcia progressivamente man mano che l’età avanza, per una ragione precisa che esamineremo a breve.

banner

Infatti, contrariamente a quanto accade a noi, i gatti sognano in maniera abbastanza “mondana”: laddove i nostri sogni sanno essere parecchio strani e enigmatici, tanto da richiedere manuali per la loro interpretazione, i gatti semplicemente sognano gli eventi della loro giornata. E, così facendo, il loro cervello riorganizza le informazioni raccolte.

È facile quindi capire che l’attività onirica di un cucciolo sia più ricca perché piena di novità, mentre un gatto anziano spesso ricade in una routine dove c’è poco da “riorganizzare”.

Photo by Jonathan Fink on Unsplash

In caso vivano eventi spiacevoli possono avere incubi, da cui però non è sempre consigliabile svegliarli. Il loro primo istinto sarebbe la protezione di sé stessi, e noi rischiamo un bel graffio o un morso.

Viene da sé, a chiusura, che i nostri gatti sognano anche noi in quanto parte integrante della loro vita. Non ci resta che augurarci di essere sempre, anche nel loro sonno, una figura positiva per loro!