I mici del Quartiere Villa Tasca di Palermo e i loro angeli custodi

Il Sud Italia si è ormai guadagnato una pessima reputazione in merito alla situazione del randagismo e del trattamento degli animali senza casa. È diventata convenzione comune che le storie di maltrattamento peggiori si svolgano nelle regioni del Sud, che siano i Comuni del Sud i più negligenti nella gestione del randagismo e che la popolazione non abbia sensibilità verso la vita degli animali.

Alcune storie, come quella dell’onlus “Il Gattonero”, ci raccontano senza ombra di dubbio che in alcune aree è proprio così che funziona; fortunatamente, però, esistono anche isole di sole per i gatti del Sud. E i mici del Quartiere Villa Tasca di Palermo sono pronti a testimoniarlo.

banner

Di questi mici si prende cura una vera schiera di angeli custodi, amanti degli animali e volontari che non solo danno loro da mangiare, ma si preoccupano della loro salute e del loro benessere. Si assicurano, in una parola, che conducano la miglior vita possibile. I mici, dal canto loro, offrono tanto amore e fusa.

L’impegno preso dai residenti della zona è stato di recente messo alla prova da una brutta vicenda vicina al maltrattamento, segnalata dalla pagina Facebook Quartiere Villa Tasca – Palermo i cui amministratori sono tra le brave anime dedicate alla cura di questi piccini.

 

Per tutta risposta a questo atto di inciviltà e mancanza di rispetto verso la vita, i residenti di Quartiere Villa Tasca hanno intensificato il controllo a beneficio dei loro amati mici. Ora, sono controllati ogni giorno, perché si sia sicuri che la cosa non si ripeta.

E le precauzioni prese, a quanto pare, hanno funzionato, perché il fattaccio non si è più ripetuto, ma la barbara persona responsabile del gesto non si è più fatta vedere. Non solo, la zona è sorvegliata e pertanto chiunque intenda fare del male ai gatti non finirà impunito.

I mici del Quartiere Villa Tasca di Palermo, in una parola, sono amati e protetti. Come dovrebbero essere tutte le creature viventi.