Iben e Navarro, amici per la pelle! (foto & video)

Uno un gigante bianco di almeno 36 kg, l’altro uno scricciolo tigrato pesante poco più di 450 grammi. Quando Navarro e Iben si sono incontrati, queste erano le loro dimensioni; e non solo, erano, e sono ovviamente tuttora, rispettivamente un cane e un gatto. Chi avrebbe mai immaginato che ne potesse nascere una storia di amicizia tanto stretta?

IbenNavarro1
Fonte: mom.me

Non è mai facile non preoccuparsi quando due creature di stazza tanto differente si incontrano. C’è sempre la preoccupazione che, pur nella totale assenza di cattive intenzioni, il gioco finisca per farsi troppo rude per il più piccolo dei due.

banner

Eppure, tra Navarro e Iben c’è stata da subito una reciproca intesa, priva di qualsiasi nuvola o problema. Iben, sì, è un cucciolo e in quanto tale gioca incessantemente con la lunga coda bianca di Navarro, usandolo poi come cuscino quando la stanchezza prende il sopravvento… Ma il gigante bianco non sembra esserne disturbato, e con il gattino utilizza sempre la massima delicatezza. Forse, è cosciente di trovarsi di fronte a un cucciolo e ne comprende quindi i comportamenti più vivaci.

IbenNavarro2
Fonte: http://laughingsquid.com/

Eccoli insieme, in questo tenerissimo video.

All’inizio tra i due tira un’aria di cautela mista a curiosità, fatta di annusate leggere e contatti parziali. Impagabile la sua espressione quando, all’inizio del video, guarda in camera con aria quasi interrogativa! Ben presto, però, il micetto si scioglie e tenta approcci più audaci, esplorando, per così dire, tanto la sua nuova casa quanto il suo nuovo amico gigante. Ed è chiarissimo come, col passare del tempo, la fiducia si solidifichi, tanto da spingere Iben a giocare a pancia all’aria col muso di Navarro; da parte del cane si sviluppa persino qualcosa che assomiglia molto ad un atteggiamento materno. Avete notato come non perda di vista ogni singolo movimento del gattino, e come quando si avvicina a luoghi potenzialmente pericolosi come il camino lo segua passo passo?

Insomma, la natura ce la mette tutta, ogni giorno, a ricordarci che la razza non conta, quando si tratta di amore. E non sarebbe male, prima o poi, imparare questa lezione.