Il farmaco sperimentale contro la FIP, la Peritonite infettiva felina

La FIP, o Peritonite infettiva felina, è pressoché l’uomo nero delle malattie dei gatti. Contrarre la FIP, per un gatto, equivale a una condanna a morte, dato che la mortalità di questa malattia è del 100%, e al contrario della FIV o della FeLV, che possono concedere anni di pace e serenità prima di colpire, non regala alcuna tranquillità al micio affetto. La FIP porta con sé una serie ininterrotta di problemi di salute di varia natura, che culminano quasi sempre nel decesso. Il farmaco sperimentale contro la FIP del dottor. Niels Pedersen, però, potrebbe cambiare questo stato di cose.

Il lettore dalla buona memoria ricorderà forse che abbiamo già accennato all’argomento, nello specifico parlando di alcune raccolte fondi.

banner

Il farmaco sperimentale contro la FIP
Fonte: https://it.curefip.com/

I risultati della sperimentazione

La notizia risale in realtà già al 2019, anno di pubblicazione dell’articolo del dr. Pedersen in merito. Più specificatamente, tale articolo è stato pubblicato sulla rivista “Journal of Feline Medicine and Surgery” all’interno del volume 21, e copre le pagine che vanno dalla 271 alla 281. Il farmaco è stato denominato GS-441524, e agisce come inibitore della replicazione dell’RNA virale.

Come si può leggere nell’estratto, secondo quanto riportato dal sito “Fipterapia.it”, lo studio che ha portato allo sviluppo di GS-441524 è stato condotto tramite la sperimentazione su 26 gatti con FIP effusiva o secca e 5 gatti con FIP non effusiva. La dose iniziale inoculata è stata di 2,0 mg / kg ogni 24 ore per circa 12 settimane, aumentata poi a 4,0 mg / kg.

La cura ha avuto un buon risultato su 24 gatti, che per quanto è noto ad oggi sono tutt’ora in buona salute. Si sono presentate, va denotato, delle ricadute, che però sono state trattate con successo con l’uso del farmaco.

Sembra proprio, quindi, che il farmaco sperimentale contro la FIP possa rappresentare una soluzione a una piaga felina fino ad ora invincibile. 

Dove si trova il farmaco?

Purtroppo, ad oggi il farmaco si può acquistare soltanto online, e ha un costo per molti proibitivo. Ad esempio, il sito “Curefip.com” vende una singola fiala a partire da € 109,00; i pacchetti multipli si pagano dai 649,00 ai 1.880,00 €.

Ovviamente, il fai da te non è mai la soluzione ai problemi. Bisogna sempre rivolgersi al proprio veterinario di fiducia, che consiglierà ciò che ritiene più opportuno.

Avevate sentito parlare di GS-441524? O magari vi è capitato di farne uso?