Il gatto comunica con la coda. Ecco come decifrare il suo linguaggio!

La coda dei nostri mici non è soltanto una componente importante del loro straordinario senso dell’equilibrio. La sua funzione è anche sociale; per la precisione, il gatto comunica con la coda così come lo fa con tutto il suo corpo, agli occhi di chi è sapiente e attento. All’argomento, è vero, abbiamo già dedicato altri articoli. Eppure, approfondire gli argomenti, specialmente quando si ha a che fare con un animale enigmatico come il gatto, è sempre una buona scelta.

Il movimento serpeggiante

banner

Il gatto comunica con la coda
Fonte: www.catster.com

Un solo nome, o categoria che dir si voglia, che può equivalere a messaggi diversi. Quel  che è certo è che un gatto che agita la coda facendola per così dire serpeggiare, del tutto calmo non è.

Un movimento lento di questo tipo indica che Micio è annoiato. Di contro, se aumenta la velocità, sta chiaramente dicendoci che preferirebbe essere lasciato in pace.

Infine, se esso ha luogo durante il gioco, attenzione: significa che il nostro felino è pronto a balzare su quella che ritiene la sua preda!

Il fremito

Image result for cat twitch tail
Fonte: https://www.petmd.com/

Una coda che si muove rapidamente, e che inoltre freme è segno di eccitazione. Generalmente si può ammirare quando il gatto è concentrato su qualcosa, probabilmente una preda come un insetto o un uccellino.

Differisce dal movimento descritto in precedenza perché, spesso, a esserne interessata è in maggior parte la punta della coda più che il resto di questa parte del corpo.

Se dovesse comunque rimanere qualche dubbio interpretativo, basta osservare altri dettagli. Gli occhi, le orecchie e la postura ci parlano anch’esse dello stato d’animo del nostro gatto. Ad esempio, in questo contesto, due pupille dilatate parlano di un felino domestico che ha avvistato qualcosa di molto, molto interessante. Orecchie all’indietro, di contro, possono esprimere un certo fastidio e rimandare alla spiegazione precedente.

Il consiglio è, in questo caso, di non disturbarlo. Sia che si senta infastidito, sia che si trovi “a caccia”, è meglio non intromettersi.

La coda a punto interrogativo

La cosiddetta “coda a punto interrogativo” è un messaggio difficile da non comprendere. Generalmente accompagnata da pupille rilassate, né strette né dilatate, un passo tranquillo e orecchie ben dritte, indica chiaramente uno stato d’animo positivo. Micio, a volte, si avvicina a noi in questo modo proprio perché è felice di vederci.

Movimenti della coda durante il riposo


Un gatto dormiente è, a volte, una tentazione irresistibile. Sappiamo che il riposo è fondamentale per loro, eppure sono così teneri…

Se, come prima o poi avremo fatto tutti nella vita, disturbiamo un micio che dorme, potremmo vederlo agitare pigramente la coda. Quando ciò accade, il gatto sta davvero rispondendo ai nostri stimoli… soltanto per invitarci a non importunarlo oltre. Del resto, se è abbastanza pigro da continuare a tenere gli occhi chiusi in nostra presenza e limitarsi a questo, significa che si fida di noi e della nostra capacità di rispettarlo.

Questi, naturalmente, sono solo alcuni modi tramite cui il gatto comunica con la coda. Voi a quali avete assistito?