Il gatto pirata Wesley e il suo bellissimo lieto fine, tanto atteso

Oltre alle testatine e alle fusa, il gesto più amichevole che possa riservarci un gatto è certamente l’occhiolino. Un gatto che fa l’occhiolino è rilassato, si sente tra amici, e se ce lo dedica certamente ci include nella sua “cerchia della fiducia”. Dunque, cosa c’è di meglio di un micio dall’occhiolino perenne? Battute a parte, il gatto pirata Wesley, così definito perché privo di un occhio, ha da raccontare una storia commovente.

Fonte:
https://blog.theanimalrescuesite.greatergood.com/

Wesley, ospite della Noah’s Ark Animal Foundation, ha attirato l’attenzione di una persona molto ben collegata con i social media: Rheanne Charise Taylor, editor associato del periodico iPhone Life magazine.

banner

Lei, in realtà, si è innamorata a prima vista di questo micetto. Una serie di problematiche personali le impedivano però di adottarlo, così ha fatto per lui la seconda cosa migliore: gli ha creato un profilo Instagram tutto per lui, per dargli visibilità e massimizzare le possibilità di adozione.

Un espediente che pareva aver attecchito, a giudicare dal numero dei follower.

Sembrava, appunto. La signora Taylor non si è mai dimenticata di Wesley, e tempo dopo la sua “manovra di marketing”, si è premurata di informarsi riguardo il destino del micetto.

Che, incredibilmente, aspettava ancora una mamma.

Forse era un segnale del destino, forse un semplice caso. Fatto sta che la sua benefattrice non lo ha lasciato solo un attimo più del necessario, e lo ha portato lei stessa a casa con sé. Il suo nome lo deve al personaggio omonimo de La storia fantastica.

HotSpot Media
Fonte:
https://blog.theanimalrescuesite.greatergood.com/

E forse il gatto pirata Wesley, non aspettava altro, perché con la sua umana si è subito ambientato. E in verità, ha un fascino non indifferente, come racconta la signora Taylor al sito “DailyMail”.

“Le persone a volte reagiscono con un po’ di perplessità al primo incontro con Wesley, ma non ci mettono molto, dopo, a lasciarsene incantare”

E come potrebbe essere altrimenti con un musino del genere? Se non fosse sufficiente, per ricredervi potete visitare il suo account Instagram @wesley_the_pirate_cat