Il gatto Toby, tornato dalla sua famiglia e rifiutato dopo aver percorso 19 km

Si rimprovera spesso, ai gatti, di non conoscere il concetto di fedeltà e di scegliere una casa l’altra solo in virtù delle razioni di cibo e della quantità di attenzioni che chi vi risiede è disposto a regalargli. Concezione, questa, che ignora le vicende strappalacrime che dopo la dipartita del loro umano visitano spesso la sua tomba; o il modo cui gatti come Nemo e Ogghy percorrono km su km per tornare da una famiglia da cui sono stati separati per un terribile errore. Anche il gatto Toby ha impiegato tutti i suoi sforzi per tornare a casa; ma il gatto Toby, tornato dalla sua famiglia e rifiutato dopo aver percorso 19 km, non certo ricevuto l’accoglienza che sperava.

Fonte: http://www.repubblica.it/

Era stata proprio la sua famiglia della Carolina del Nord ad allontanarlo, portandolo a 19 km di distanza e depositandolo, come un pacco postale, presso altre persone. Fatto sta che Toby di famiglia voleva solo quella che considerava la sua, e così affrontando difficoltà che non conosceremo mai è tornato alla porta di casa propria.

banner

Chi lo aveva portato lontano, però, lo ha fatto perché non lo voleva più con sé. E così ha risposto alla testardaggine e all’amore di Toby consegnandolo a un rifugio, affinché gli venisse somministrata l’eutanasia. Per fortuna i volontari a cui è stata fatta la richiesta si sono impietositi, e hanno cercato una soluzione alternativa.

È a questo punto della storia che è intervenuta la SPCA di Wake County, che ha preso il micio sotto la sua ala e si è incaricata di trovargli una famiglia vera, una disposta a passare con lui tutta la sua vita. Questo è il suo appello di adozione.

Fonte: https://www.facebook.com/SPCAwake/

“La sua famiglia ha rinunciato a lui. Lui ha percorso 12 miglia per tornare a casa. E loro lo hanno consegnato a un rifugio, chiedendo che fosse soppresso.

Se lui ha camminato per dodici miglia per salvarsi la vita,

tu sei disposto a percorrerne una sola?”

Oltre a promuovere l’adozione di Toby, il volantino fa riferimento anche alla camminata promossa dalla SPCA, volta a radunare quanti più amanti degli animali possibili.

Probabilmente l’idea è stata vincente, perché il 18 aprile è stato dato il lieto annuncio: Toby ha trovato una nuova famiglia, è stato adottato nientemeno che venerdì 13 aprile… alla faccia della superstizione!

Friends! WOW! Toby's story has been shared around the world! He was discarded by his first family and now truly has a…

Gepostet von SPCA of Wake County am Mittwoch, 18. April 2018

Il gatto Toby, tornato dalla sua famiglia e rifiutato, oggi ha una casa vera, in cui è amato realmente. Con tanto di fratello felino.

Eccolo che si gode il tappeto morbido e la sua vita da favola… e se non vi bastasse questa fotografia, il suo Instagram ne è pieno!

I’m not ready to wake up!!

A post shared by a.cat.named.toby (@a.cat.named.toby) on

Buona vita, Toby!