Il gattone Nonno Mason ha attraversato il Ponte dell’Arcobaleno

Non sono tanti, tra i gattofili, a non aver mai sentito parlare di Nonno Mason. Questo gatto anziano, reduce da anni ed anni di strada e apparentemente selvatico all’inverosimile, ha conquistato le folle con una tenerezza quasi incredibile, in un micio del suo carattere, nei riguardi di diversi gattini. Purtroppo, e lo annunciamo con il cuore gonfio, il gattone Nonno Mason ha attraversato il Ponte dell’Arcobaleno.

Fonte: https://www.facebook.com/tinykittens/

Quasi nessuno, quando Nonno Mason è finito come ospite presso l’associazione Tinykittens, avrebbe scommesso un soldo bucato su di lui. Era il 2016. Lui era già anziano, aveva problemi ai reni, era pieno di cicatrici e, soprattutto, non sembrava volerne sapere di rinchiudersi tra quattro mura. In strada, sarebbe probabilmente morto presto. Così, i volontari hanno comunque voluto fare un tentativo.

banner

Quel tentativo ha regalato a Nonno Mason non solo molto tempo in più su questa terra. Lui, venendo in contatto con alcuni gattini presi in stallo, ha dimostrato di possedere un carattere tenero, apprensivo, paterno. E ben presto, è diventato il papà adottivo ufficiale dei micetti portati in salvo dai volontari della TinyKittens. Tanto che, circa un anno fa, gli è stato dedicato un post, tutto per lui.

“Qualche mese dopo essere stato salvato, Mason ha trovato un nuovo scopo nella sua vita: essere un nonno per i cuccioli portati via dalla strada. Da allora, ha guidato sulla giusta via giovani menti, rivelato importanti segreti che solo un nonno può conoscere, dato dimostrazione di non indifferente abilità nella caccia, insegnato loro il galateo, stroncato sul nascere l’impudenza e dato vita a innumerevoli, innovative acconciature per cuccioli”

Questo, e molto altro, si legge a corredo del video realizzato per l’occasione.

Fonte: https://www.facebook.com/tinykittens/

E non solo. Aveva anche una sua pagina Facebook!

Purtroppo, giovedì 19 settembre 2019 il gattone Nonno Mason ha attraversato il Ponte dell’Arcobaleno.

Prima o poi, viste le sue condizioni, sarebbe accaduto, ma questo non ha impedito a chi lo ha amato di soffrire tutto il contraccolpo del lutto.

La morte è arrivata proprio dai suoi reni, ormai troppo danneggiati.

View this post on Instagram

Grandpa Mason’s test results from this afternoon show his kidneys have failed. We were not expecting it to happen this fast. With the certainty that his body is failing fast, the most important gift we owe him is the dignity of a peaceful and painless transition before he reaches a point of suffering.⁣⁣ ⁣⁣⁣ ⁣He has important Grandpa work to do over the Bridge, and so many there are eagerly awaiting his arrival. I’m sure Nano, Stanlily and Woodstock will be first in line. So, we’ve decided that Mason will spend one more night in his favorite bed, surrounded by his kittens and his Auracuda, and tomorrow we will pack his tiny suitcase, tell him once again how much we love him and how much he matters, and send him gently on his way. ⁣⁣ ⁣⁣⁣ ⁣We have a plan worked out so he remains pain free and happy between now and tomorrow, and so he can get a few last kitten smooshes in for the road.⁣⁣ ⁣⁣⁣ ⁣Thank you to everyone who has shared this incredible journey with us. His story doesn’t end tomorrow, it simply becomes a new chapter. His impact will live on, and he will continue to change the narrative about feral, old, sick, “different” cats. We will make sure of it. ⁣⁣ ⁣⁣⁣ ⁣#crf #ckd #feral #catsofinstagram #heartbreak #worthsaving #kidney #renal #rainbowbridge #love ⁣⁣ ⁣

A post shared by TinyKittens HQ (@tinykittenshq) on

Questo dedicatogli come elegia è stracolmo di commozione.

Fonte: https://www.facebook.com/MasonAndKittens/

“Per 1069 giorni, abbiamo avuto il privilegio di amare questo glorioso gattone selvatico, secondo alcuni una ‘causa persa’. Sono grato per ogni singolo giorno concessomi, anche oggi che i nostri cuori sono in milioni di pezzi. Questo è il tramonto che speravo di potergli donare, l’ultimo dono che si è tanto meritato: a casa, in tranquillità, libero dal dolore e circondato da affetto e dai suoi gattini. 

Nonno Mason e Dahlia Flowerkitten. Fonte: https://www.facebook.com/MasonAndKittens/

Voglio ringraziarvi per averlo amato tanto quanto me. La sua storia non termina qui, c’è ancora molto lavoro da fare in suo nome. Se volete aiutare gatti come Nonno Mason, dar loro la possibilità di provare amore, tranquillità e gioia come meritano, date una mano nelle operazioni di TNR nel vostro quartiere. Fate comprendere ad altri che, sotto la loro maschera di predatori feroci, hanno amore da offrire e meritano compassione. Parlate a favore della sterilizzazione, della castrazione e soprattutto della compassione.

Il gattone Nonno Mason ha attraversato il Ponte dell'Arcobaleno
Nonno Mason e Bean Bunny. Fonte: https://www.facebook.com/MasonAndKittens/

Aiutateci a trasformare l’indifferenza, responsabile della sovrappopolazione felina, in un’onda globale di compassione, raccontando le loro storie, offrendo loro la vostra voce e contribuendo a cambiare l’immagine dei gatti più forastici.

Il gattone Nonno Mason ha attraversato il Ponte dell'Arcobaleno
Fonte: https://www.facebook.com/MasonAndKittens/

Nonno Mason meritava di essere salvato. La sofferenza che provo ora, non è nulla a confronto della felicità e della consapevolezza che lui ha regalato al mondo, e dell’impatto che ha già avuto su di esso.

Il gattone Nonno Mason ha attraversato il Ponte dell'Arcobaleno
Fonte: https://www.facebook.com/MasonAndKittens/

Non riesco a immaginare come sarà, svegliarsi domani senza di lui. Eppure, in qualche modo sento già che ci aiuterà a trovare la strada giusta.”

È vero, il gattone Nonno Mason ha attraversato il Ponte dell’Arcobaleno e non potrà più indottrinare altri giovani virgulti. Ma è tutto tranne che dimenticato, e se è vero che nella memoria si vive, lui si è guadagnato l’eternità.