Il mio gatto beve troppo, è pericoloso?

Come nell’uomo, anche nel gatto gli eccessi di qualsiasi tipo fanno male, anche quando si tratta di acqua. Se ti accorgi che il tuo gatto beve molto, stai allerta e portalo dal veterinario, potrebbe essere un campanello d’allarme per qualcosa di serio.
Generalmente un gatto deve bere tra i 50 e i 100 ml di acqua al giorno per ogni chilo del suo peso totale, specialmente se mangia spesso cibo secco. Il bere troppo (o anche troppo poco) può essere sintomo di una malattia come diabete, insufficienza renale, ipertiroidismo o piometra.
C’è da preoccuparsi quando la polidipsia, cioè l’eccessiva sete, è accompagnata dalla poliuria, ossia una maggiore emissione di urina.

Ma quanta acqua deve bere un gatto? E perchè, di solito, beve molto poco? Qui trovate le risposte.

banner

gato_bebe_agua

E’ importante controllare il nostro gatto quotidianamente perchè un cambiamento della sua routine può essere indice di un malessere o di un disturbo. Spesso, infatti, nella fase iniziale di queste malattie non sono evidenti altri sintomi che compariranno con il progredire della patologia stessa.

Ma come monitorare quanta acqua beve il micio? Per accorgerti se non sta bevendo quanto deve (sia in eccesso sia in difetto) fagli fare la pipì solo nella sua lettiera e non all’esterno. Solo in questo modo potrai renderti conto se c’è qualcosa che non va e mettiti subito in contatto con il veterinario, l’unico che può darti diagnosi e cura giusta. Coccolalo tanto durante il periodo di convalescenza e ricorda: dargli molta acqua da bere non è la migliore soluzione contro il caldo!