Il regolamento capitolino per la tutela e il benessere degli animali

Una delle critiche più tenaci fatte al nostro paese, in tema animalista, riguarda le leggi, ritenute da molti troppo morbide quando si tratta di punire episodi di maltrattamento. A volte accade però che le stesse leggi funzionino a dovere. O che vengano inasprite, come è per il regolamento capitolino per la tutela e il benessere degli animali.

L’atto nelle prossime settimane passerà al vaglio del consiglio comunale, e noi speriamo proprio venga approvato.

banner

regolamento tutela animali città di Roma

Il primo dettaglio di questo regolamento è la sua minuziosità. Chi lo ha ideato, ovvero la giunta Raggi, ha studiato ed elencato una buona parte dei comportamenti classificabili come abuso, o comunque dannosi, per gli animali.

Ad esempio, viene esplicitamente, e senza ambiguità, vietato di ridipingere il mantello. “È vietato colorare in qualsiasi modo gli animali”, recita il comma 9, articolo 6. Attenzione è data anche all’animal hoarding o accumulo di animali, un fenomeno che ha conseguenze estremamente gravi sulle vittime. L’altra novità è l’introduzione dell’obbligo del microchip, anche per i gatti completamente indoor.

Il regolamento capitolino per la tutela e il benessere degli animali si preoccupa anche della salvezza dei randagi.

È guerra a chi dissemina bocconi avvelenati, ad esempio, perché l’approvazione di questo regolamento renderebbe obbligatorio registrare le generalità di qualsiasi cliente che acquisti sostanze tossiche. L’altra novità riguarda le colonie feline: dalla gattara si passa al tutor, che si occupa dell’alimentazione delle colonie registrate presso la Asl e che può usufruire degli avanzi delle mense scolastiche.

Dulcis in fundo, diventa obbligatorio soccorrere cani, gatti, volpi e simili vittime di incidente stradale.

Il regolamento capitolino per la tutela e il benessere degli animali in realtà ha molto di più da raccontare, perché tutela anche i cani e i volatili da compagnia. Ora non resta che aspettare e sperare in una rapida approvazione!