Il ritorno alla vita del gatto Lazzaro: una storia straordinaria

A nessuno piace soffrire di problemi di natura fisica. Se pure è vero che alcune patologie possono essere fatali, una disabilità non è considerata motivo di eutanasia, quando a soffrirne è un essere umano. Lo stesso non si può sempre dire degli animali. Anche per questo, il ritorno alla vita del gatto Lazzaro è una storia straordinaria.

il ritorno alla vita del gatto Lazzaro
Fonte: https://www.passioneperigatti.it

La vita di questo micio, nel 2013, pareva appesa a un filo. Trovato in un campo della provincia di Arezzo, in ipotermia. Inoltre, la toxoplasmosi di cui aveva sofferto da piccolo gli aveva lasciato “le estremità delle zampe più piccole del normale, oltre agli arti posteriori a X e quelli anteriori a V”. In poche parole, Lazzaro attendeva la soppressione nella gabbia di uno studio veterinario.

banner

Quando la notizia è giunta a Elena Pecchi, gattara e stilista, proprio non se l’è sentita di abbandonarlo al suo destino. E così ha deciso di accoglierlo a casa sua, in stallo, per dargli tempo di recuperare un po’ la salute.

Uno stallo diventato adozione.

Ci siamo innamorati perdutamente, sarebbe stato impossibile darlo via.

il ritorno alla vita del gatto Lazzaro
Fonte: https://www.lastampa.it

Così è iniziato il ritorno alla vita del gatto Lazzaro. Tuttavia, l’adozione è stato solo un primo passo.

Per cominciare, Lazzaro sta affrontando le conseguenze di una vecchia e precedente frattura allo sterno, che gli causa ulteriori problemi di postura. Inoltre, come se il destino avesse voluto accanirsi, dopo una caduta dal quarto piano è stato vittima di “una frattura al gomito della zampa sinistra anteriore, l’unica che gli permetteva di alzarsi”.

Di fronte a questo, neanche il mese in Val Chiana fatto di riabilitazione a suon di esercizi in acqua e tapis roulant, che aveva leggermente migliorato la situazione, gli ha permesso di mantenere un movimento stabile e di essere autonomo. Le cinque operazioni a cui è stato sottoposto non hanno sortito risultati.

il ritorno alla vita del gatto Lazzaro
Fonte: https://www.lastampa.it

Ad oggi, Lazzaro non è in grado di essere indipendente. Tuttavia, come riporta LaStampa.it, né lui ha perso il gusto per la vita, né i suoi umani lo amano di meno.

Ha bisogno che qualcuno gli stia sempre accanto. In questi anni abbiamo messo a punto una nostra routine, ci fa capire quando deve fare la pipì e si è abituato a venire con noi ovunque, al mare, in bici, al supermercato… è diventato un gatto-cane.

E noi lo amiamo tantissimo per quello che è.

E a dispetto della sua disabilità, Lazzaro non si arrende. Tenta comunque di camminare. Cade ogni volta, ma ciò non lo scoraggia. Ed è vocale, eccome!

È un gatto dolcissimo e un gran giocherellone.

E ogni volta che lo vedo sembra che abbia la lingua più lunga, per compensare la sua ridotta abilità di movimento per mangiare e lavarsi.

Insomma, il ritorno alla vita del gatto Lazzaro sembrava scritto nelle stelle.

il ritorno alla vita del gatto Lazzaro
Fonte: https://www.lastampa.it

Attualmente, poiché Elena risiede a Pechino, Lazzaro vive con i genitori di lei, Paolo e Alessandra. E noi speriamo la sua sia una vita lunga e meravigliosa!