Il sindaco di Bagno di Romagna è pronto a adottare 20 gatti senza casa

Le colonie feline possono essere, e in molti casi sono, un’isola felice per i mici senza famiglia. In quelle strutture sociali trovano compagnia, oltre a un gruppo di persone pronto a soddisfare i loro bisogni e pensare al loro benessere. Quando, però, le circostanze per una colonia si fanno spiacevoli non è sempre facile rimediare al danno. E in questi casi, sostengono in parecchi, le istituzioni a volte non fanno abbastanza, o non agiscono per tempo. Non è certo il caso, per fortuna, di un primo cittadino romagnolo: il sindaco di Bagno di Romagna è pronto a adottare 20 gatti senza casa.

Il sindaco di Bagno di Romagna è pronto a adottare 20 gatti
Fonte: www.ilrestodelcarlino.it

I mici di cui parliamo sono, per l’appunto, appartenenti a una colonia felina in difficoltà, la colonia della località Palazza a Bagno. Una nuova convenzione con l’Enpa, per ragioni non rivelate, non può essere stipulata. A peggiorare le cose, pare che il numero dei gatti e la vicinanza alla zona residenziale stessero creando disagi.

banner

Per queste ragioni, si è valutata la possibilità di spostare la colonia. E proprio il sindaco di Bagno di Romagna è pronto a adottare 20 gatti in difficoltà.

Marco Baccini, così si chiama il primo cittadino, ha commentato così la sua buona volontà, come riportato da “Ilrestodelcarlino.it”.

Vivo in campagna, ho già cani e cavalli e non sarà un problema dare da mangiare ai mici.

Così, con semplicità, ha dichiarato la sua disponibilità a prendersi cura di un numero di gatti, non c’è da vergognarsi ad ammetterlo, può spaventare, per il tempo e le risorse richieste anche alcuni tra i gattari più coraggiosi.

A prendere la decisione finale sembra saranno i referenti e i cittadini. L’Asl ha già dato il via libera. Ovunque trovino nuova residenza, noi speriamo che questi mici saranno felici!