Il vino per gatti proveniente dalla Gran Bretagna, il Pawsecco

Il concetto di vino per gatti, lo sapranno i gattofili più informati, non è del tutto nuovo. Ci ha pensato già qualche anno fa la Apollo Peak, da cui è giunta l’innovativa idea di creare una bevanda al gusto nientemeno che di erba gatta per i nostri felini preferiti. L’esperimento deve aver avuto un certo successo, perché c’è stato chi lo ha ripreso… con una sfumatura un po’ differente. Il risultato è il Pawsecco, il vino per gatti proveniente dalla Gran Bretagna.

Fonte: https://www.beverfood.com

Il colpo di genio, nello specifico, è da attribuire alla catena di supermercati inglesi Tesco. Sono disponibili in commercio sia la birra, pensata per i cani, che appunto il Pawsecco.

banner

A questo punto, i più attenti alla salute del proprio quattrozampe si chiederanno certamente cosa contengano queste bevande. Innanzitutto, è il caso di specificare che nessuna di essere include tracce di alcool.

Il Pawsecco in versione rosè è una miscela di fiore di tiglio, ginseng, fiore di sambuco e carota.

Il Pawsecco bianco, dal canto suo, riunisce il fiore di sambuco, l’ortica, il ginseng e la limetta, meglio conosciuta come lime. Un’altra lista di ingredienti che circola in rete comprende il fiore di tiglio, il fiore di sambuco e il ginseng.

Gli ingredienti comuni a entrambe le formulazioni sono l’acqua, ovviamente, e l’acido lattico in veste di acidificante. In entrambi i casi, come conservante è utilizzato il sorbato di potassio.

Su alcuni siti, si suggerisce di servirlo come bevanda o in alternativa di usarlo per insaporire i cibi.

Stando al sito Tgcom24.mediaset.it esisterebbe anche una birra per cani. Si tratterebbe di un miscuglio di erbe, sostanze nutrienti, vitamine e il famoso drink inglese noto come “dandelion and burdock”. Questa bevanda, popolare in terra anglosassone fin dal Medioevo, è di origine erbacea e nello specifico composta da estratti di radici e da una versione artificiale del sassafrasso.

Curiosi di mettere alla prova con le papille gustative di Micio il vino per gatti proveniente dalla Gran Bretagna?