Impronte di gatto in una chiesa inglese del 1100 circa, fissate sul pavimento

I gatti, come sa bene il gattofilo più informato, hanno lasciato tracce del loro passaggio nelle nostre vite da secoli e secoli. Troviamo le loro impronte nell’arte, nella letteratura… e non solo. Talvolta quando si parla di “impronte”, si intende letteralmente il segno della loro zampa. È già accaduto in passato, su un volume scritto a mano, e ora ne abbiamo ulteriore riprova: queste impronte di gatto in una chiesa inglese.

Impronte di gatto in una chiesa inglese
Fonte: reddit.com/r/MadeMeSmile/

Questa fotografia, che recentemente sta facendo il giro tra tutti i gattofili internauti, è sottotitolata nel seguente modo: “Impronte di gatto sulle piastrelle del pavimento della chiesa medievale di Wormleighton St Mary”.

banner

In Italia, è passata di bacheca in bacheca questa immagine.

impronte di gatto in una chiesa medievale

Noi, incuriositi dalla vicenda, abbiamo fatto qualche ricerca. E ci siamo resi conto che parte della descrizione dello scatto è inesatto.

Ovvero, queste tracce feline esistono, sì, ma sono presenti, in realtà, nella chiesa di St. Peter, allocata nel villaggio di Wormleighton e nelle vicinanze della città inglese di Coventry, il cui primo nucleo risalirebbe al XII secolo. Quindi sarebbero lì dal Medioevo.

impronte gatto in chiesa antica

Del singolare fenomeno si parla nel sito “Professor-moriarty.com”, nell’ambito di una descrizione di alcuni edifici religiosi dell’area. La fotografia riportata è presente proprio all’interno della pagina dedicata a St. Peter, ed è così commentata:

Il pavimento della navata è composto di piastrelle medievali. Una di esse ha impresse due forme che ricordano due zampe di gatto.

Confrontando i due scatti, diventa evidente che ritraggono lo stesso soggetto.

A proposito di zampette e orme feline, hai già visto la power bank di G come Gatto a forma di zampa di gatto? La trovi qui!

Le famigerate impronte di gatto in una chiesa inglese, quindi, sarebbero realmente esistenti. Come denotato, hanno sede sì a Wormleighton. Il dettaglio errato è la chiesa di appartenenza. Non St. Mary, bensì St. Peter.

Restano in ogni caso un dettaglio interessante. Sarebbe interessante capire come hanno fatto questi passi felini a sopravvivere al tempo e viaggiare così, intatte, attraverso i secoli!