Iniziativa Mare Sicuro: per una spiaggia a misura di gatto

In questo periodo estivo, quando si è in dirittura di partenza per le vacanze, in tanti si chiedono come gestire il gatto in loro assenza. Un’alternativa c’è, ovvero portarlo con noi. E in alcune destinazioni di villeggiatura, è persino possibile incappare in iniziative a lui dedicate. Come l’Iniziativa Mare Sicuro di Tarquinia, ovvero una apposita area in spiaggia dedicata agli amici dell’uomo.

Iniziativa Mare Sicuro
Fonte: www.flickr.com

L’idea, già praticata precedentemente a Tarquinia, è nata in seno al Comune di Tarquinia. È con queste parole che il vicesindaco Renato Bacciardi ha descritto il progetto, come riportato su Tusciaweb.eu.

banner

La spiaggia riservata è istituita a poche centinaia di metri dalla foce del fiume Marta, già pronta e utilizzata da giorni senza problemi da molti cittadini e turisti, che hanno apprezzato l’iniziativa. L’area infatti è tabellata e rende fruibile il servizio attraverso delle semplici regole stabilite per il reciproco rispetto tra persone e animali.

Questa iniziativa già sperimentata con successo negli anni scorsi rende la nostra città, particolarmente vicina agli animali e ai suoi amici. 

Fonte: www.wallpapers4u.org

L’Iniziativa Mare Sicuro è svolta in collaborazione con le guardie eco-zoofile dell’associazione Aeopc, di cui è presidente Alessandro Sacripanti.

L’associazione, che si occupa di tutela degli animali e monitoraggio del territorio per la salvaguardia e la tutela ambientale, si assicura, con l’assistenza degli organi di polizia locali, che nell’area di spiaggia riservata vengano rispettate le norme correnti.

Una bella iniziativa, che coscientemente o no mantiene vivo il filo rosso delle leggende che collega gatti e mare, contro la convinzione che i nostri felini detestino l’acqua in ogni occasione.