Jovanotti regala 23 quintali di cibo agli animali del rifugio di Ossaia

La generosità dei cuori è certamente il primo elemento che spinge ad aiutare gli animali più bisognosi. Molti gesti del genere a volte passano in sordina, perché piccole gocce nel mare provenienti da persone prive di fama. Non mancano però, tra i benefattori, persone conosciute e amanti dei nostri amici a quattro zampe. Lo dimostra il regalo di Natale di Jovanotti agli animali del rifugio di Ossaia, frazione di Cortona, città in provincia di Arezzo (Toscana).

Jovanotti con la gattina Zolletta, adottata nel 2015. Fonte: https://www.lanazione.it/

Non è una novità che Jovanotti rivolga, ogni anno, la sua generosità al Canile di Ossaia. La responsabile Stefania Bistarelli e l’associazione Etruria Animals Defendly conoscono bene il cantante e sua moglie Francesca Valiani. Questa volta pare però che abbia superato se stesso, consegnando personalmente alla struttura ben 23 quintali di cibo per animali suddiviso tra umido e crocchette.

banner

Presso il canile di Ossaia, Jovanotti ha adottato anni fa proprio il suo cane Pinocchio, assurto alle cronache a sua volta.

Tuttavia il contributo del cantante al benessere degli animali non finisce qui. Infatti, nel 2018 ha fatto da modello per il calendario di un canile di Vasto in Abruzzo, che proprio tramite le vendite raccoglie fondi a favore della struttura. Per non parlare della gattina Zolletta, che Jovanotti portò con sè nel suo tour 2015.

Ci sarebbe molto di più da raccontare sul buon cuore di questo artista. Tanto che meriterebbe un articolo tutto suo. Ma per ora, non vogliamo offuscare in alcun modo con altri dettagli il regalo di Natale di Jovanotti agli animali.