La Caterva, un progetto a favore della colonia felina di Torre del Moro

Da che esiste l’arte, è sempre a suo modo, seppur in modi diversi nel corso della storia, andata in aiuto, qualche volta, dei bisognosi. E il fumetto è, in tutta legittimità, una forma di arte. È già successo che la penna di un fumettista fosse messa a servizio di una buona causa; ed è la stessa idea alla base de La Caterva, il progetto a favore della colonia felina di Torre del Moro ed esistente sotto l’ala protettiva dell’Enpa Forlì-Cesena.

Fonte: https://www.eppela.com/

La Caterva, oltre che un progetto di cuore, è il titolo di un libro illustrato che due artisti, Cristina e Marcello, puntano a realizzare. Il libro racconterà le “rock-ambolesche avventure di Elias e Salomé”.

banner

Fonte: https://www.lacaterva.com/

Elias il dandy è un gatto dall’animo artistico, un po’ anoressico, vegano e amante delle sostanze stupefacenti, con cui contrasta la noia del mondo che lo circonda.

Fonte: https://www.lacaterva.com/

Salomé “the clumsy” Falafel è una micetta nata umile e povera, a cui però non manca l’entusiasmo di sperimentare un nuovo cibo… o di seguire Elias nelle sue imprese sperimentali.

Curiosità interessante: come spiegato sul sito ufficiale de La Caterva, a fungere da ispirazione per i protagonisti sono due mici realmente esistenti.

Elias is exhausted. 
As he wants to achieve his goal, he is working hard until late in the night. 
Salomè, in the background, is deeply concerned about her furriends of the feline shelter. 
Only 26 days left and the budget is still faraway. 
If you want to support Elias and Salomè, go to: 
www.eppela.com/lacaterva/en

thank you so much 🙏🏻❤️
Fonte: https://www.lacaterva.com/

Attorno a Salomé ed Elias si muove tutta una selva di personaggi, tutti in qualche modo la parodia o reinterpretazione di archetipi già ben conosciuti. Tutti loro sono personaggi nella storia all’interno della storia, ovvero

Vi abbiamo presentato questi personaggi prima di tutto, perché lasceremo che siano loro, con le parole a loro attribuite dagli autori, a promuovere la causa a favore della colonia felina di Torre del Moro.

Chi meglio di un’orda di gatti illustrati può prendersi a cuore le sorti degli oltre 100 mici che vivono nella colonia felina di Torre del Moro di Cesena?

Si tratta dei “gatti” della Caterva che desiderano aiutare i loro compagni più disagiati.  

Al rifugio servono cucce idonee, cibo e medicine; ad Elias e Salomé, ispiratori e capostipiti felini della Caterva, servono la vostra fiducia, il vostro affetto e il vostro divertimento.

Qua la zampa allora, a-mici, aiutateci a sostenere questa causa e quelle a venire, mentre noi ci impegneremo a offrirvi sempre nuovi alias e mirabolanti storie.

1549574657156247 img 1357
Fonte: https://www.eppela.com/

Al fine di realizzare questo sogno, è stata aperta una pagina su Eppela.com, in cui vengono spiegati i dettagli e tramite cui è possibile fare una donazione.

Sono previste ricompense per determinate soglie monetarie, come tazze illustrate, una copia del libro, un tappetino per mouse, una maglietta o un’illustrazione a richiesta, ma è possibile donare anche senza richiedere alcunché.

Il libro La Caterva, però, verrà realizzato soltanto se la cifra obbiettivo precisata su Eppela.com verrà raggiunta.

In questo caso, al gattile andranno 1.000 Euro; una cifra non da poco. I restanti 4.000 serviranno a sostenere i costi per l’impaginazione e la stampa del libro illustrato e la realizzazione e spedizione delle ricompense ai sostenitori.

Fonte: https://www.eppela.com/

C’è tempo ancora poco meno di due settimane per raggiungere l’obbiettivo.

Chi, invece, desiderasse aiutare la colonia felina di Torre del Moro, in maniera slegata dal progetto, troverà a questo link tutte le indicazioni utili.