La gatta Baby Gray aspetta ancora la cagnolina Gracie

Il concetto di morte è qualcosa che impariamo a conoscere davvero solamente quando raggiungiamo una certa età. Per i bambini, così come per gli animali, morte significa solamente non vedere più chi non c’è più, non sapere dov’è andato, e qualche volta pensare che potrebbe, un giorno, tornare. Nella città di Decatur, nello stato americano dell’Illinois, la gatta Baby Gray aspetta ancora la cagnolina Gracie.

Fonte: https://www.lastampa.it/

Gracie, la cagnolina bianca in fotografia, aveva un temperamento paziente e mansueto. Abbastanza da costruire un’amicizia con Baby Gray. Racconta
Shea Belew Brennaman della sua cagnetta, a LaStampa.it:

banner

“Gracie era più interessata a farsi nuovi amici che a spaventare gli intrusi e tra lei e la gatta era nata fin da subito un’amicizia speciale”

Baby Gray e Gracie facevano tutto insieme. Giocavano, esploravano il giardino… e si dividevano i pomodori che Shea metteva loro a disposizione per la merenda.

Fonte: https://www.lastampa.it/

Un giorno, purtroppo, Gracie se n’è andata. A portarla via è stato il cancro, come Shea sa benissimo. Baby Gray, però, questo lo ignora. Per quanto la riguarda, la sua amica canina potrebbe tornare da un giorno all’altro. E quando accadrà, lei intende essere presente ad accoglierla. Per questo, ogni giorno si presenta a casa di Shea.

Fonte: https://www.lastampa.it/

“A volte aspetta Gracie per 20 minuti, altre volte più a lungo”

La fedeltà di Baby Gray alla sua Gracie commuove Shea, e allo stesso tempo è per lei anche un conforto. La dimostrazione che l’amicizia, quella vera, non muore.

“Mi manca moltissimo, e mi si spezza il cuore vedere Baby Grey cercarla ancora […] è bellissimo vedere come un amore resista alla morte”

Fonte: https://www.lastampa.it/

Anche a Shea manca tantissimo la sua cagnolina, che un tempo l’ha salvata dall’attacco di un pericoloso mocassino acquatico. Ma quando vede come la gatta Baby Gray aspetta ancora la cagnolina Gracie, nonostante tutto, riesce a sorridere.