L’appello animalista di Tiziano Ferro a favore dei rifugi

Numerosissimi sono, oramai, i personaggi del mondo dello spettacolo che spendono parole, e a volte azioni, a favore degli animali. Tra questi si possono contare Nina Dobrev, che recentemente ha detto addio alla sua Lynx in un post commovente, e l’ancora oggi compianto David Bowie. Non sono, però, gli unici, come dimostra anche l’appello animalista di Tiziano Ferro.

banner

È vero, quello ritratto in foto, mentre viene accarezzato, non è un gatto. A compensazione, però, queste sono state le parole del cantante in merito agli animali tutti.

“Loro chiedono solo questo, è tutto quello che cercano.

Mi promettete che ogni tanto, quando e se potete,
darete una mano a un canile vicino casa vostra?”

Questa frase va a corredo di un post pubblicato su Instagram appunto da Tiziano Ferro, in cui figura anche la foto sopracitata.

Non è una novità, del resto, per chi conosce un po’ il personaggio. Proprio Tiziano Ferro è stato tra i più acerrimi sostenitori della chiusura di Green Hill, il famoso centro di vivisezione noto soprattutto per la prigionia dei Beagle. Si sa, però, che non erano solo Beagle, né solo cani, a essere torturati tra quelle mura.

“È difficile pensare che nel 2012 si debba ancora parlare di sperimentazione animale, è inaccettabile. La crescente sensibilità dei cittadini per i diritti degli animali, e le tecnologie avanzate, ci spingono a credere che si possa lottare per una ricerca cruelty free”

Le sue parole hanno toccato diversi tra i suoi fan, che lo hanno sostenuto e applaudito con toni entusiasti.

Certo, è chiaro che sarebbe molto meglio se le persone tendessero una mano a rifugi e volontari animalisti senza spinta alcuna, tuttavia se le parole di una celebrità possono giocare a favore degli animali, tanto meglio.

La speranza ora è che l’appello animalista di Tiziano Ferro spinga tanti ad agire, e andare oltre le parole di apprezzamento.