Le raccolte fondi di ottobre: gatti, e non solo, in cerca di aiuto

Le emergenze, nel mondo del volontariato animalista, non mancano proprio mai. E ahimè, buona parte di esse finiscono sepolte sotto notizie di altra natura, o passano in secondo piano di fronte a situazioni più urgenti. Così, noi di GcomeGatto proviamo, di tanto in tanto, a dare voce ad alcune di queste emergenze. Ecco, quindi, le raccolte fondi di ottobre.

Luce micia disabile ha bisogno del nostro aiuto

banner

Le raccolte fondi di ottobre
Fonte: https://www.facebook.com/donate/2535433039848559/2742754742401457/

Luce è una ex gattina di strada che, un giorno, è stata investita. Un’anima gentile l’ha soccorsa e portata in salvo, altri angeli custodi hanno provveduto a fornirle le cure di cui aveva bisogno, e lei ora è piena di voglia di vivere. Purtroppo, le sono rimasti in eredità da questa disavventura vescica e intestino neurologici, condizione che rende molto difficile un’adozione.

Al momento si trova in pensione, cosa che comporta costi non indifferenti. E Alula Shaula, che promuove la “causa” di Luce, chiede un aiuto economico per sostenere i costi della degenza di agosto e settembre, per un totale di 460 €.

Oltre che tramite la raccolta fondi Facebook, è possibile donare anche con i seguenti mezzi:

  • POSTEPAY N. 5333 1710 4532 6465 – intestata a Chiara Ghiano
  • PAYPAL (scegliendo l’opzione “familiari e amici”) – alula.shaula@gmail.com
  • BONIFICO IBAN: IT28J0760103600001005837669
  • CONTO BancoPosta n.: 1005837669 – intestato a CHIARA Ghiano

 

Aiuto per Bastet, micina con la coda tranciata

Le raccolte fondi di ottobre
Fonte: https://www.facebook.com/donate/535254297220007/542433249835445/

Chi bazzica nel mondo del volontariato, forse ha già sentito parlare di Caterina Alagna. È proprio lei a occuparsi di Bastet.

Bastet ha tre mesi ed è stata estratta dal motore di un’auto. Dall’incidente è uscita viva, ma con la coda tranciata e problemi di incontinenza. Nell’ambulatorio dove è ricoverata ha ricevuto diversi trattamenti, tra cui l’amputazione della coda e una terapia contro i coccidi.

Ora Caterina Alagna chiede un aiuto per pagare il conto, piuttosto salato.

Le donazioni possono essere inviate tramite l’apposita raccolta fondi Facebook.

A chiudere le raccolte fondi di ottobre c’è un nome ben noto: Daniela Gironda, de “Il Gattonero Onlus RC”.

Questa volta, chiede aiuto per Linus.

Le raccolte fondi di ottobre
https://www.facebook.com/donate/609713866224952/

Quando già ci stavamo rallegrando perché l’ernia del piccolo Linus si stava cicatrizzando e c’era la speranza che tutto il grasso che bloccava la zona si assorbisse da solo, i risultati delle analisi del sangue ci hanno riportato una diagnosi infausta, purtroppo il piccolino ha sviluppato la FIP secca.

Questa la premessa della vicenda di Linus. Nella sua raccolta fondi è tutto spiegato nel dettaglio; in questa sede ci limiteremo a dirvi che il medicinale adatto è venduto in fiale che si esauriscono con l’utilizzo in tre giorni circa l’una, e la cura prevede 12 settimane di somministrazione. Per questo, la cifra richiesta è così alta. Tristemente, senza un aiuto Linus rischia davvero la vita.

Il link a cui effettuare eventuali donazioni è questo.

Ancora una volta, GcomeGatto, e questi tre micetti, si affidano alla generosità dei lettori. Non deludiamoli!